Come sgusciare un uovo sodo: 5 tecniche per farlo (bene) in pochi secondi [video divertenti]

0
2321
Alimentazione per Galline ovaiole e animali da cortile | Raggio di Sole

Spesso, quando desideriamo un pranzo veloce e gustoso – soprattutto se disponiamo di un pollaio con galline ovaiole e dunque abbiamo uova fresche e genuine a volontà – una delle soluzioni migliori che possiamo mettere in pratica è quella di cucinarci qualche uovo sodo, magari da accompagnare ad un’insalatina fresca con erbette aromatiche dell’orto.

Tra le ricette con uova, la realizzazione dell’uovo sodo è sicuramente tra le più semplici e veloci (a differenza dell’uovo in camicia o delle uova strapazzate), davvero alla portata di tutti, con la possibilità di optare per due cotture differenti: “a caldo” o “a freddo”.

Comunque, al di là di quale delle due tecniche di cottura decidiate di seguire, alla fine dei circa 10 minuti di attesa vi ritroverete con il medesimo “problema” da affrontare, ovvero sgusciare le uova per poterle mangiare.

Si dice ad esempio che immergendo le uova sode ancora bollenti in un tegamino contenente acqua fredda e cubetti di ghiaccio, lo sbalzo termico renda poi la fase di “sbucciatura” molto più semplice e veloce.

Ma in realtà, molto spesso, il guscio si stacca molto male dall’uovo, si rompe in tanti piccoli pezzettini oppure si porta dietro anche pezzi di albume… E allora?
Come sgusciare un uovo sodo in pochi secondo e in modo perfetto? Quali sono le tecniche davvero più efficaci?

Una prima tecnica l’avete già vista nel video che apre l’articolo. Una soluzione ingegnosa e anche molto divertente da vedere. Un soffio e… oplà, ecco l’uovo sgusciato!
(Anche se a volte, per un bambino, può essere un po’ difficile creare un soffio abbastanza potente per ottenere l’effetto desiderato, come vediamo nel video qui sotto! 🙂 )

Ma ne esistono anche tante altre di tecniche da provare, che vi illustreremo nei video divertenti a seguire.

Pollai Domestici da Giardino e Accessori per Galline | Omlet

Altre tecniche per sgusciare (bene) un uovo sodo in pochi secondi

Una prima tecnica alternativa per sgusciare un uovo sodo è quella che prevede l’utilizzo di uno shaker per aperitivi (sappiate  che le uova sode sono eccezionali come aperitivo, magari accompagnate da una qualche salsina piccante e di verdure, ad esempio di peperoni!).
Il video qui sotto vi mostra l’estrema semplicità ed efficacia di questa soluzione.

(Piccolo promemoria che vale in tutti i casi: non gettate i gusci delle uova perché possono essere riciclati in tantissimi modi!)

Ma se ad esempio dovete sbucciare 6 o 7 o più uova sode? E’ possibile accelerare i tempi e farlo per tutte le uova insieme? Ebbene si, e la tecnica è simile a quella del video precedente, ma è necessario dotarsi di un contenitore più capiente.

Se poi volete essere un po’ più raffinati, come ad esempio questo giovane cuoco impeccabile, potete aiutarvi con un semplice cucchiaio, e in pochi secondo avrete il vostro uovo sgusciato… con un tocco di maestria che in cucina non guasta mai!

Altra tecnica semplicissima sembra essere quella del “rulla e pigia”! Pochi movimenti con il palmo del mano e far rotolare l’uovo sodo sul tavolo, applicando anche una certa pressione… e il gioco è fatto!

Video divertenti… di chi ci ha provato!

Vi salutiamo con questi due ultimi video divertenti in cui sono montati assieme i tentativi (più o meno ben riusciti!) di coloro che si sono cimentati con il metodo dello sgusciamento dell’uovo sodo con il soffio (detto anche, non sappiamo il perché, “metodo russo”). Due compilation davvero buffissime… 🙂

E voi? Proverete a casa il “metodo russo” o qualcun altro di quelli che vi abbiamo segnalato in questo articolo? Oppure ne avete uno vostro più efficiente? Raccontatecelo nei commenti!

LASCIA UN COMMENTO

Scrivi il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome