Wyandotte: la gallina ovaiola (e ornamentale) dal piumaggio variopinto | Tuttosullegalline.it
Alimentazione per Galline ovaiole e animali da cortile | Raggio di Sole

La Wyandotte è una buona gallina ovaiola, infatti depone circa 200 uova in un anno (per alcuni esemplari è stato registrato il numero record di 240 deposizioni all’anno). Appartiene alla categoria delle razze pesanti (avicolo di buone dimensioni, con femmine attorno ai 2,5 kg e maschi sui 3,5/4 kg), nonché da un aspetto particolarmente “arrotondato” (esiste anche in una “versione ridotta”, come razza bantam-nana ornamentale).
Tale rotondità sinuosa delle galline Wyandotte è dovuta non solo ad una struttura fisica ampia, ma anche ad una copertura di piume molto folta.

Generalmente sono considerate galline ovaiole rustiche, ma visto il loro bel piumaggio e l’aspetto estremamente grazioso, possono essere collocate perfettamente a metà strada tra galline ovaiole e galline ornamentali.

Le colorazioni variopinte del piumaggio delle galline di razza Wyandotte sono vere opere d’arte. Tra le più affascinanti (e quasi inverosimili!), ricordiamo la blue laced red e la blue laced gold.

Gallina di razza Wyandotte blue laced red
Wyandotte blue laced red (rebrn.com)
Gallina di razza Wyandotte blue laced gold
Wyandotte blue laced gold (backyardchickens.com)

Tra le colorazioni introdotte di recente in questa razza c’è anche il color lavanda (non ancora inserita nello standard italiano).

Gallina di razza Wyandotte color lavanda
Wyandotte color lavanda.
Pollai Domestici da Giardino e Accessori per Galline | Omlet

Wyandotte: le origini del nome

Celebrazione delle tradizioni della popolazione degli Uroni-Wyandotte (Huron-Wendat)
Celebrazione delle tradizioni della popolazione degli Uroni-Wyandotte (Huron-Wendat)

Il nome Wyandotte deriva dal termine che i nativi americani Uroni utilizzavano riferendosi a se stessi.

Guerriero Wyandotte
Guerriero Wyandotte.

Dunque, il nome di questa razza avicola, è stato preso da quello che identificava la tribù degli indigeni americani conosciuta come Wendat (questa la denominazione nell’idioma nativo, che nel tempo divenne “Wyandot” o “Wyandotte”) e che era distribuita nella provincia canadese dell’Ontario.

Il generale Anthony Wayne sconfisse i Wyandots e gli altri indiani dell’Ohio nella battaglia di Fallen Timbers nel 1794, costringendoli così ad abbandonare gran parte delle loro terre con la firma del “Trattato di Greeneville”. Nel 1842 i Wyandots rinunciarono alla loro richiesta per l’occupazione di un territorio a Upper Sandusky. Nel 1843 il governo degli Stati Uniti mandò gli indiani in un’area del Kansas. Fu l’ultima tribù indiana a lasciare l’Ohio.

Gli ultimi indiani Wyandots lasciano l'Ohio (1840)
Gli ultimi indiani Wyandots lasciano l’Ohio (1840)

Oggi i Wyandot sono stanziati in larga maggioranza in una riserva del Québec.

Wyandotte: caratteristiche della razza

Gruppo di galline Wyandotte oro e argento orlo nero
Gruppo di galline Wyandotte oro e argento orlo nero.

La Wyandotte è una razza molto socievole, molto docile e tende a dare facile confidenza all’essere umano, al punto tale da renderla un’ottimo “animale da compagnia”. Le femmine sono particolarmente disposte alla cova e dunque ottime per fare da chioccia ai pulcini.

Sono galline molto produttive e i pulcini generalmente sono forti e crescono rapidamente (il petto abbondante e il posteriore profondo già indicano che sono buone depositrici).

Quest’indole amichevole e le affascinanti varietà di colorazione (ben 15 circa quelle già riconosciute dalla FIAV) ne fanno un’ottima scelta per gli allevatori alle prime armi e per gli allevatori/espositori. Si adatta al meglio ai diversi tipi di allevamento, da quello rurale in grandi aree di pascolo, a quello più “ristretto” in spazi più delimitati (come può essere la realtà di un pollaio da giardino).

Standard FIAV della razza Wyandotte

La Wyandotte è una razza avicola di origine americana con numerose colorazioni entrate nello standard italiano.

Gallo e gallina Wyandotte perniciata
Gallo e gallina Wyandotte perniciata.

Sono di seguito riportate tutte le specifiche e le caratteristiche delle varietà di Wyandotte riconosciute dallo standard italiano (argento orlata nero, barrata, bianca, bianca columbia, blu, collo argento, collo oro, fulva, fulva columbia, nera, nera picchiettato bianco, oro orlata bianco, oro orlata blu, oro orlata nera, perniciata argento maglie nere, perniciata maglie nere, rossa, tricolore), così come risultano nell’elenco della FIAV (clicca sul link per scaricare la scheda completa della razza in pdf):

Standard Italiano delle Razze Avicole

I – GENERALITÀ
Origine: Selezionata negli U.S.A. e riconosciuta ufficialmente come razza nel 1883. In Europa è presente dal 1890.
Uovo
Peso minimo g. 60
Colore del guscio: bruno scuro:
Anello
Gallo : 20
Gallina : 18

II – TIPOLOGIA ED INDIRIZZI PER LA SELEZIONE
Pollo medio pesante, docile, dalle forme armoniose ed arrotondate. La linea del dorso è rialzata, la cresta a rosa. Selezionare soggetti con sviluppo precoce. Mantenere la buona produttività sia di carne che di uova.

III – STANDARD
Aspetto generale e caratteristiche della razza
1- FORMA
Tronco: ben arrotondato, voluminoso, largo e profondo. Portamento orizzontale.
Testa: di media grandezza, arrotondata, larga e corta.
Becco: corto, ben arcuato, forte. Da giallo a color corno.
Occhi: grandi, espressivi, rosso arancio.
Cresta: a rosa, mediamente grande, ben impiantata, senza incavi e finemente perlata; larga e piena davanti si restringe dietro con la spina che segue la linea della nuca.
Bargigli: di media lunghezza, ben arrotondati, di tessitura fine, rossi.
Faccia: liscia, rossa, senza peluria con pelle fine.
Orecchioni: mediamente grandi, allungati di tessitura fine, rossi.
Collo: da corto a medio, forte, leggermente arcuato, con mantellina abbondante che ricopre bene le spalle.
Spalle: larghe ed arrotondate.
Dorso: mediamente corto, largo fino alla groppa che è ben impiumata. E’ portato leggermente rialzato, sale dalla base della mantellina fino alla coda.
Ali: corte, ben serrate al corpo, portate orizzontali.
Coda: corta, larga ed aperta, falciformi piuttosto corte e ben arcuate, portata mediamente alta. Nella gallina le timoniere sono larghe e tese e non dovrebbero essere completamente nascoste dalle copritrici.
Petto: largo e pieno, arrotondato, portato piuttosto basso.
Zampe: gambe di media lunghezza, poco evidenti e con piumaggio poco rigonfio. Tarsi di lunghezza media, forti, senza piume, gialli. Quattro dita.
Ventre: largo e profondo, con la parte posteriore ben sviluppata.
Pelle: gialla.
2 – PESI
GALLO : Kg. 3,4-3,8
GALLINA : Kg. 2,5-2,9
Difetti gravi:
Mancanza di rotondità, piumaggio troppo gonfio o troppo duro; becco lungo; cresta piccola o grossolana, con perlatura troppo pronunciata o assente, spina rialzata; ali cadenti; dorso troppo lungo o stretto; petto scarso; coda scarsa, cadente; nella gallina timoniere del tutto nascoste dalle copritrici.
3 – PIUMAGGIO
Conformazione: Penne larghe e ben arrotondate, morbide, ben aderenti al corpo, senza cuscini.

IV – COLORAZIONI

  • ARGENTO ORLATA NERO
  • BARRATA
  • BIANCA
  • BIANCA COLUMBIA
  • BLU
  • COLLO ARGENTO
  • COLLO ORO
  • FULVA
  • FULVA COLUMBIA
  • NERA
  • NERA PICCHIETTATA BIANCO
  • ORO ORLATA BIANCO
  • ORO ORLATA BLU
  • ORO ORLATA NERA
  • PERNICIATA ARGENTO MAGLIE NERE
  • PERNICIATA MAGLIE NERE
  • ROSSA
  • TRICOLORE
Gallina di razza Wyandotte argento orlo nero
Wyandotte argento orlo nero
Gallina di razza Wyandotte barrata (maschio bantam)
Wyandotte barrata (maschio bantam) (www.summagallicana.it)
Gallina di razza Wyandotte bianca
Wyandotte bianca
Gallina di razza Wyandotte bianca columbia
Wyandotte bianca columbia
Gallina di razza Wyandotte blu
Wyandotte blu (www.fattorialungargine.com)
Gallina di razza Wyandotte oro orlo blu
Wyandotte oro orlo blu (oryctesblog.blogspot.it)
Gallina di razza Wyandotte perniciata maglie nere
Wyandotte perniciata maglie nere
Gallo di razza Wyandotte oro orlato blu
Gallo Wyandotte oro orlato blu

Colorazioni di Wyandotte (video)

LASCIA UN COMMENTO

Scrivi il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome