Amburgo, gallina elegante e buona ovaiola | Tuttosullegalline.it
Alimentazione per Galline ovaiole e animali da cortile | Raggio di Sole

Così come la notissima gallina Livornese o la gallina Padovana, anche la gallina di razza Amburgo prende il suo nome da un’importante città e anche porto europeo (importata, al tempo, dalle “Indie Olandesi”) e da cui si è poi diffusa in tutta Europa.

A partire dal porto di tedesco, dove probabilmente aveva il nome di gallina Campine, raggiunse presto l’Inghilterra, dove fu subito molto apprezzata e sulla quale gli allevatori lavorarono incessantemente per raggiungere lo standard di quella che oggi è appunto chiamata razza Amburgo (in quanto, come abbiamo visto, per loro era arrivata da quella città).

Citando il Dr. Elio Corti: “Ma si obbietterà: perché si è adottata allora la denominazione Amburgo? Pare che l’origine della razza sia asiatica e che da quella parte del mondo venne portata ad Amburgo ed ivi coltivata, quindi, la stessa, importata dagli inglesi nel loro paese, venne più diligentemente coltivata e trasformata gradatamente nello splendido tipo attuale. ”

E la gallina di razza Amburgo è davvero splendida ed elegante, paragonabile forse, con un piccolo slancio di fantasia, all’eleganza dei famosi cigni loro concittadini, presenti da secoli ad Amburgo e molto noti e tutelati.

I famosi cigni del Lago Alster di Amburgo
I famosi cigni del Lago Alster di Amburgo che ogni anno, in autunno, sono trasportati nella loro “residenza invernale” nel Lago di Muelenteich di Eppendorfer  (che non teme le ghiacciate invernali).
Pollai Domestici da Giardino e Accessori per Galline | Omlet

Caratteristiche della gallina Amburgo

Gallina di razza Amburgo

La Amburgo è una razza rustica; è una buona ovaiola (depone circa 200 uova all’anno) anche se di dimensioni abbastanza piccole.
Come abbiamo accennato poco sopra, tutto fa credere che la razza importata dall’Asia ad Amburgo poteva essere un tipo più o meno affine all’attuale razza Campine, poiché questa gallina scorrazza da tempo immemorabile non solamente nelle fattorie della Campine, dove si è guadagnata l’appellativo di pond-tous-les-jours (gallina che depone tutti i giorni), ma anche nei pressi di Brema, di Amburgo, e di altre città vicine, dove, anche in questo caso, viene designata col nome di Todtleger o Alltaglerger, entrambi termini che corrispondono alla già vista espressione francese pond-tous-lers-jours.

Il tipico ed elegante piumaggio pagliettato (quasi un pois) delle galline di razza Amburgo
Il tipico ed elegante piumaggio pagliettato (quasi un pois) delle galline di razza Amburgo.

Una volta importata in Inghilterra ha dato origine a tre varietà (perniciata, pagliettata e nera), dalla cui mescolanza si sarebbe originata l’attuale Amburgo:

  • pagliettata, punteggiata, scintillante: spangled varieties degli inglesi, varietés pailletées dei francesi, getuplste Schläge o anche Lak-Variätet dei tedeschi;
  • perniciata, picchiettata, screziata, listata, a fiocchi: pencilled Hamburgs degli inglesi, Ambourg crayonné dei francesi, gesprengelte Hamburger dei tedeschi;
  • nera: Black varieties.

E’ stata utilizzata per creare molte razze, tra le quali Redcap, Wyandotte e Orpington.
E’ stata selezionata anche la varietà nana.

Lo standard FIAV della razza Amburgo

Gallina e Gallo di razza Amburgo
Sono di seguito riportate tutte le specifiche e le caratteristiche delle varietà della razza Amburgo riconosciute dallo standard italiano (nero, bianca, blu orlata, argentata pagliettata nero, oro pagliettata nero, oro fiocchi neri, argento fiocchi neri), così come risultano nell’elenco della FIAV (clicca sul link per scaricare la scheda completa della razza in pdf).

Standard Italiano delle Razze Avicole

I – GENERALITÀ

Origine
Selezionato a partire da polli pagliettati dell’Europa del Nord, conosciuti sotto il nome di “Polli che depongono tutti i giorni”.

Uovo
Peso minimo: per le varietà Nera, Bianca, Blu e Argento Pagliettata Nero 56 g.;
per le altre varietà 53 g.

Colore del guscio: bianco.

Anello
Gallo : 16
Gallina : 15

II – TIPOLOGIA ED INDIRIZZI PER LA SELEZIONE 
Pollo elegante e dal portamento di media altezza; tronco cilindrico accentuato da un piumaggio lungo e molto abbondante; aspetto fiero e grande vivacità.

III – STANDARD 
Aspetto generale e caratteristiche della razza

1- FORMA
Tronco: snello e allungato; inclinato leggermente verso il dietro. Nella gallina quasi orizzontale.
Testa: graziosa; abbastanza lunga; leggermente arrotondata.
Becco: abbastanza corto; color corno scuro; nelle varietà Argento Pagliettata Nero e Bianca il più possibile grigio-blu.
Occhi: iride scuro fino a bruno-rosso; nella varietà Argento Pagliettata Nero iride bruno scuro.
Cresta: perlata; ben impiantata e ben dritta; parte anteriore abbastanza larga, si restringe gradatamente verso il dietro fino a formare una bella linea dritta che termina con una lunga spina, dritta e conica. La parte superiore fino alla base della spina è guarnita da piccole perle a forma di goccia regolarmente ripartite. Più piccola nella gallina.
Bargigli: fini, rotondi e di tessitura fine.
Faccia: liscia e rossa.
Orecchioni: il più rotondi possibile, 40 mm di diametro per la varietà nera, un po’ più piccoli nelle altre varietà; ben aderenti e lisci; bianco smalto puro. Più piccoli nella gallina.
Collo: slanciato e di media lunghezza; leggermente arcuato verso il dietro; mantellina lunga e abbondante che ricopre le spalle.
Spalle: arrotondate.
Dorso: lungo. Groppa proporzionalmente larga con abbondanti lanceolate.
Ali: lunghe e ben serrate al corpo.
Coda: lunga; piumaggio abbondante e ricco; timoniere ben larghe; larghe falciformi, abbondanti e ben ricurve; angolo col dorso ottuso, ma transizione armoniosa verso il dorso. Quasi chiusa nella gallina, ma nelle varietà pagliettate deve lasciare vedere il loro disegno; grandi e piccole copritrici della coda il più possibile leggermente ricurve.
Petto: arrotondato e portato alto.
Zampe: gambe fini con piumaggio abbastanza aderente. Tarsi di media lunghezza e di ossatura fine; blu ardesia nella varietà Nera. Nella varietà blu scuri ammessi. Dita di media lunghezza, non troppo forti.
Ventre: moderatamente sviluppato; nella parte posteriore un po’ più fine. Nella gallina un po’ più prominente.

2 – PESI
Per le varietà Nera, Bianca, Blu e Argento Pagliettata Nero; gallo kg. 2,0 – 2,5/gallina kg. 1,5 – 2,0
Per le altre varietà: gallo kg. 1,5 – 2.0/gallina kg. 1,0 – 2,0

Difetti gravi:
Tipo grossolano; dorso troppo corto; portamento troppo alto o troppo basso; coda rilevata o aperta a ventaglio; spina della cresta piegata versi il basso; spina fortemente a forma di lama; orecchioni rossi, blu o troppo fini.

3 – PIUMAGGIO
Conformazione: ben serrato, lungo e abbondante.

IV – COLORAZIONI

NERA 
GALLO e GALLINA
Nero intenso satinato con forti riflessi verde scarabeo.
Difetti Gravi: forti riflessi viola o bronzei; rosso nella groppa e mantellina; piumino chiaro; tarsi o becco troppo chiari nei soggetti giovani; orecchioni allungati e fini.

BIANCA 
GALLO e GALLINA
Bianco argento puro.
Difetti Gravi: forti sfumature giallastre.

BLU ORLATA 
GALLO e GALLINA
Colore di fondo blu piccione non troppo scuro, ogni penna più o meno orlata di blu scuro. Mantellina, groppa, dorso e piccole copritrici delle ali del gallo, come pure la mantellina della gallina, di un blu più scuro.
Difetti Gravi: presenza di marezzature; riflessi fuligginosi; assenza di orlatura; ruggine nella mantellina e groppa dl gallo e mantellina della gallina; tracce farinose.

ARGENTO PAGLIETTATA NERO 
GALLO
Colore di fondo bianco argento puro. Lanceolate della mantellina e della groppa con fini punte nere; parte anale grigio-nero. Corpo e gambe regolarmente disegnato da delle perle arrotondate a goccia di colore nero a riflessi brillanti verde scarabeo all’estremità di ogni piuma; la dimensione delle perle deve permettere al colore di fondo bianco argento di restare visibile,ma le perle devono occupare la punta della penna da bordo a bordo. Le grandi copritrici della ali con le loro grandi perle terminali formano le fasce dell’ala. Falciformi e timoniere parte visibile bianco argento, le prime con perla rotonda nera, le seconde con una mezzaluna nera. Il disegno a mezzaluna delle remiganti secondarie formano un disegno scalato. Piumino grigio-nero fino a bianco.
GALLINA
Testa e mantellina colore di fondo bianco argento con punte nere che, discendendo verso il corpo, diventano più grandi. Resto del corpo bianco argento puro con all’estremità delle penne perle nere a riflessi verde scarabeo, più grandi e rotonde possibili, ma non troppo grandi per evitare che si accavallino coprendo il colore di fondo. Sulle ali si trovano delle fasce costituite da delle perle nere ben nette. Timoniere, viste dall’esterno , bianco argento, ogni penna ha un disegno a mezzaluna sulla punta . le piccole copritrici della coda hanno alla loro estremità delle grosse perle nere che formano una sorta di banda a metà della coda. Le mezzelune delle remiganti secondarie formano un disegno a scalare. Piumino grigio-nero.
Difetti Gravi: troppo o troppo poco disegno nella mantellina e nella groppa; mancanza di riflessi brillanti; bruno nella mantellina; colore di fondo delle timoniere con pepatura nera visibile dall’esterno; mantellina e petto con pre-orlatura; dorso nero nella gallina; disegno irregolare o assenza di perle; bianco nelle perle nere; colore di fondo giallastro o con pepatura; fasce dell’ala con disegno non ben definito; bianco che barra il disegno a scalare.

ORO PAGLIETTATA NERO 
GALLO e GALLINA
Lo stesso disegno che nella varietà Argento Pagliettato Nero, sola differenza che il colore di fondo è bruno rosso dorato. Le penne della coda sono interamente nere con riflessi brillanti verde scarabeo. Nel gallo se il disegno della sella è normale una piccola corona nera è tollerata nella mantellina.
Difetti Gravi: come per la colorazione Argento Pagliettata Nero; colore sbiadito o con pepatura; color di fondo grigiastro; disegno delle perle a forma di mezzaluna, piccole, incomplete o ridotte ad un piccola orlatura; gallo con mantellina e groppa monocolore; petto nero; colori della groppa e della mantellina contrastanti.

ORO FIOCCHI NERI 
GALLO
Bruno dorato su tutto il corpo. Timoniere nere, falciformi nere con stretto orlo bruno dorato; piccole e grandi copritrici delle ali, piumaggio delle gambe del ventre leggero disegno a riflessi verdi. Estremità delle remiganti secondarie e il piumaggio nella parte alta del dorso possono, nella misura che possa essere nascosto dal piumaggio della mantellina e della sella, presentare un disegno nero a fiocchi (nelle remiganti) e una barratura visibile sulla parte alta del dorso. Piumino grigio cenere. Il gallo può presentare disegno femminile, in questo caso le grandi falciformi hanno la forma a sciabola e le scarse piccole e medie falciformi sono appena accennate.
GALLINA
Ugualmente bruno dorato su tutto il corpo. Ogni penna, ad eccezione di quelle della mantellina, con stretta barratura nera a riflessi verdi, il più possibile nella proporzione 1:1, più larghe nella coda. Nei soggetti più forti e di taglia maggiore un disegno più grossolano è ammesso. Le barrature devono proseguire da una piuma all’altra generando una regolare fine barratura su tutto il corpo. Rachide bruno dorato.
Difetti Gravi: bianco nella coda e nelle remiganti; colore di fondo giallo chiaro o troppo rosso; disegno fortemente dilavato o disegno tipo Braekel o disegno che monta troppo alto nella mantellina della gallina.

ARGENTO FIOCCHI NERI 
GALLO e GALLINA
Il disegno corrisponde a quello della colorazione Oro Fiocchi Neri, salvo che il colore dorato è sostituito da bianco argento puro.
Il gallo può avere piumaggio femminile.
Difetti Gravi: bianco argento impuro; stessi difetti descritti per la Oro Fiocchi Neri.

Gallo e gallina di razza Amburgo, argento pagliettata nero (spangled).
Gallo e gallina argento pagliettata nero (spangled).
Gallo Amburgo oro pagliettato nero e gallina Amburgo citron pagliettata nero (spangled)
Gallo oro pagliettato nero e gallina citron pagliettata nero (spangled).
Gallo e galline di razza Amburgo, argento fiocchi neri
Gallo e galline Amburgo argento fiocchi neri.

Video di esemplari di razza Amburgo

Nei due video sottostanti vediamo un bellissimo esemplare di gallo Amburgo che esce con eleganza dal suo pollaio per cantare, e una dolcissima chioccia Amburgo che si disseta insieme ai suoi pulcini.

LASCIA UN COMMENTO

Scrivi il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome