Galline non fanno le uova? Ecco perché e cosa possiamo fare | Tuttosullegalline.it
Alimentazione per Galline ovaiole e animali da cortile | Raggio di Sole

Moltissime persone che decidono di mettere su un piccolo pollaio domestico e familiare per l’allevamento di alcune galline ovaiole, lo fa proprio per poter godere di uova sane e genuine, con cui preparare tante squisite ricette.

Ecco allora che quando ci rechiamo felici al nido per prendere l’uovo ancora caldo appena deposto e invece lo troviamo vuoto, un senso di rammarico ci pervade: nessuna gallina oggi ha fatto l’uovo! E ce ne torniamo in casa borbottando, mentre le cocche razzolano allegre sul prato e ci lanciano qualche dolce occhiata innocente come se nulla fosse successo…

Se questa cosa si ripete per 2/3 giorni la tristezza ci assale, e cominciamo a pensare a quando è stata l’ultima volta che ci siamo fatti una bella frittata

Ma se il nido continua a rimanere vuoto per una o due settimane, allora cadiamo preda della depressione e del panico, e mille domande ci rimbombano nella testa:
che cos’hanno le galline che non va? Perché non fanno più le uova? Sarà colpa dell’alimentazione sbagliata? Oppure saranno malate? Dov’è che sto sbagliando?…

Prima di cadere vittima di questo stato d’ansia da “crisi d’astinenza di uova fresche”, vediamo quali possono essere i principali motivi che portano una gallina a fermarsi nella produzione e cosa possiamo fare (in alcuni casi) per aiutarle in modo del tutto naturale a riprendere a fare le uova.

Bestseller No. 1
Pollaio da giardino per galline ovaiole
  • Il pollaio è realizzato con...
  • Fondo in grigliato di plastica...
  • Completo di mangiatoie ed...
OffertaBestseller No. 2
TecTake 403228 Gabbia per Galline pollaio XXL...
  • Gabbia molto pratica e...
  • Oltre a un'area in cui possono...
  • Protegge da volpi, uccelli...
OffertaBestseller No. 3
EUGAD Recinto per Conigli Esterno Pollaio Galline...
73 Recensioni
EUGAD Recinto per Conigli Esterno Pollaio Galline...
  • Dimensioni: 220x103x103 cm;...
  • Recinto in ferro di alta...
  • Montaggio e smontaggio...
Pollai da Giardino e Accessori per allevare Galline

Galline non fanno le uova? Ecco perché e cosa possiamo fare

Uova deposte fuori dal nido

Prima di tutto è bene assicurarsi che veramente le nostre galline non stiano facendo più le uova, perché spesso capita che il nido del pollaio sia vuoto mentre invece, in qualche anfratto o cespuglio del giardino, si stiano ammucchiando tante belle ovette!
E’ una cosa che capita di frequente. Le nostre cocche hanno deciso di trovarsi un nido naturale alternativo che più le aggrada.

Cosa possiamo fare?
Perlustriamo in lungo e in largo tutto lo spazio di razzolamento delle nostre galline, guardando in ogni anfratto e sotto ad ogni cespuglio.
Una volta scoperta la preziosa refurtiva, togliamo le uova e mettiamo al loro posto una pietra. Lasciamo poi un uovo nel nido e cerchiamo di capire come mai hanno deciso di abbandonarlo. Nel 99% dei casi il motivo è che risulta troppo esposto e “in vista”; rendiamolo quindi più nascosto e appartato, con tanta paglia morbida su cui accovacciarsi, assicurandoci anche della sua perfetta igiene e che non vi siano parassiti o altri animaletti che possano disturbarle.

Se invece questo non è il nostro caso e le galline davvero non depongono uova, vediamo di seguito quali possono esserne i motivi.

Galline non fanno le uova perché troppo giovani o troppo anziane

Gallina giovane non depone le uova

Se le galline sono troppo giovani (sotto i 6 mesi di età) il loro apparato riproduttivo non è ancora maturo per la deposizione delle uova. Basterà attendere uno o due mesi per vederle andare nel nido a deporre.

Allo stesso modo, anche galline troppo anziane (sopra i 4/5 anni di età) sarà molto difficile che producano ancora, se non qualche uovo ogni tanto.

Cosa possiamo fare?
In questo caso non si può fare nulla, se non allietare nel migliore dei modi gli ultimi anni di vita da “anziane” delle nostre cocche che tante preziose uova, durante gli anni precedenti, ci hanno donato.

Galline non fanno le uova perché in muta

Gallina non depone le uova se sta facendo la muta
Gallina non depone le uova se sta facendo la muta

Durante la muta, che solitamente avviene a fine estate/inizio autunno, le galline impiegano tutte le loro energie nel cambio del piumaggio e dunque sospendono totalmente, per un certo periodo, la deposizione delle uova (anche la cresta può diventare più sbiadita); il periodo di sospensione varia da razza a razza; per galline ovaiole eccellenti (come la Livorno e la Australorp), o per le ibride commerciali (come la Isa Brown), tale pausa di produzione sarà comunque molto più breve rispetto a razze di galline non così predisposte a deporre.

Cosa possiamo fare?
Durante la muta, oltre che attendere il completo cambio del piumaggio, l’unica cosa che possiamo fare è aiutare la nostre cocche a superare il duro sforzo fisico fornendo un mangime più proteico e vitamine disciolte nell’acqua.

OffertaBestseller No. 1
Recinzione Recinto per galline polli Stia Pollaio...
  • Stabile e resistente
  • Tettoia parasole anti-UV e...
  • Facile da montare
OffertaBestseller No. 2
EUGAD Recinto per Conigli Esterno Pollaio Galline...
73 Recensioni
EUGAD Recinto per Conigli Esterno Pollaio Galline...
  • Dimensioni: 220x103x103 cm;...
  • Recinto in ferro di alta...
  • Montaggio e smontaggio...
Bestseller No. 3
Filo Conduttore per Recinto Elettrico Recinti...
  • Filo conduttore 2000 MT 2.2...
  • Conduttori: 4 fili per una...
  • Resistente ai raggi UV

Galline non fanno le uova a causa della stagione invernale (poche ore di luce)

Galline non depongono uova in inverno (poche ore di luce)

Durante l’inverno, le ore di esposizione alla luce (fotoperiodo) diminuiscono drasticamente, e siccome questa componente è fondamentale per la stimolazione ormonale delle galline, nei mesi freddi dell’anno il nido rimarrà spesso vuoto, anche per lunghi periodi (le galline necessitano infatti almeno di 14 ore di luce). Dovrebbero riprendere a deporre con continuità dalla fine di gennaio.

Nei proverbi sulle galline, che solitamente condensano in poche parole una saggezza popolare antica oggi sempre più difficile da ritrovare, abbiamo due modi di dire che esprimono esattamente questo punto:
“Non c’è gallina né gallinaccia, che a gennaio uova non faccia.”
“Per la Candelora, ogni gallina inizia a fare l’ova.”

Cosa possiamo fare?
In questo caso, l’unica cosa che possiamo fare è forse prendere noi qualche anti-depressivo per resistere alla mancanza prolungata delle uova delle nostre cocche! 🙂
A parte gli scherzi, non ci sono rimedi naturali che possiamo suggerirvi. Alcuni allevatori aumentano le ore di luce artificialmente, accendendo la luce all’interno del pollaio per alcune ore (solitamente al mattino, in modo da garantire poi un passaggio naturale e graduale al buio), ma da parte nostra c’è un totale rifiuto a forzature di questo tipo sugli animali.

Galline non fanno le uova perché chiocce

Galline non fanno le uova perché chiocce

Se una gallina si mette a covare e si fa chioccia, allora cesserà la deposizione delle uova, che riprenderà soltanto dopo che avrà terminato il suo periodo di “mamma” con i pulcini (quindi, in totale, per un arco temporale di circa 2/3 mesi).

Cosa possiamo fare?
In questo caso, se vogliamo far nascere i pulcini, non possiamo fare altro che attendere i tempi naturali di mamma-chioccia.

Se invece la gallina è andata “in cova” ma non ci sono uova feconde o comunque non desideriamo l’arrivo di alcun nuovo pulcino, dobbiamo intervenire per far “schiocciare” la gallina.
In questo caso è bene intervenire in quanto la cova è molto stressante e stancante per una gallina, e se risulta del tutto inutile, meglio interromperla subito, proprio per il bene fisico dell’animale.

Per far schiocciare una gallina che cova esistono diversi metodi, più o meno traumatici. Noi consigliamo sempre quello più soft, che però è anche il più efficace.
Bisogna prendere le gallina e metterla in una gabbia, senza le uova, e separata dal resto del pollaio, in una zona tranquilla e sicura. La gabbia deve avere anche la base in rete metallica ed essere sollevata alcuni centimetri da terra. La porticina deve rimanere aperta e, ad una distanza di circa mezzo metro, posizioneremo acqua e mangime. La scomodità della gabbia e la fame porteranno la chioccia, nel giro di 2/3 giorni, ad abbandonare la cova e a tornare a deporre le uova. A questo punto la si può rimettere nel pollaio insieme alle altre.

Bestseller No. 1
Zootec Abbeveratoio per Galline, Polli, Anatre,...
  • ✅ [ ABBEVERATOIO PER AVICOLI...
  • ✅ [ FACILE DA RIEMPIRE E...
  • ✅ [ SEMPLICE DA MONTARE ]...
Bestseller No. 2
Zootec Mangiatoia per Galline, antispreco, Asta...
  • Mangiatoia: Alette anti-spreco...
  • Mangiatoia: Regolazione...
  • Mangiatoia: Coperchio e...
Bestseller No. 3
Zootec Abbeveratoio per Galline a sifone in...
20 Recensioni
Zootec Abbeveratoio per Galline a sifone in...
  • ► Made in Italy
  • ► Facile e comodo da pulire
  • ►Capacità: 10 litri

Galline non fanno le uova per problemi connessi all’habitat di vita

Galline non depongono uova se stressate

Le galline sono molto suscettibili allo stress, e un ambiente di vita sovraffollato e malsano può incidere molto sulla loro salute nervosa e, di conseguenza, anche sulla loro capacità di deporre (e può portarle anche a comportamenti aggressivi e degenerativi come ad esempio la pica).
Anche nel caso avessimo aggiunto di recente delle nuove galline nel pollaio, questo può provocare stress e interrompere la deposizione. La presenza ripetuta di ratti o di altri predatori stressa le galline.

Cosa possiamo fare?
Realizzare un pollaio e una zona di vita per le nostre galline che sia indicato per il loro benessere; cosa importantissima è farle pascolare all’aperto in ampi spazi, evitando zone troppo fangose e umide (vedi qui come eliminare il fango dal pollaio), il sovraffollamento, e di avere troppi galli rispetto al numero di femmine; fare sempre attenzione che nidi e altri accessori siano puliti. In estate, evitare di tenerle in un ambiente troppo caldo.
Se dovete aggiungere nuove galline, fatelo con molta cura, pazienza e attenzione, inserendo le nuove in un recinto separato, ma che consenta comunque agli animali di vedersi, di conoscersi senza scontrarsi, e di cominciare a capire il loro posto nella gerarchia.

Galline non fanno le uova a causa di un’alimentazione sbagliata

Galline non fanno le uova se l'alimentazione è sbagliata

L’alimentazione è un fattore che incide moltissimo sulla produzione di uova. Un’alimentazione sbagliata può abbassare notevolmente la media di deposizione.

Cosa possiamo fare?
Fornire, ovviamente, una corretta alimentazione per galline ovaiole, completa di tutti i nutrienti di cui hanno bisogno, e stando attenti a non somministrare invece cibi che non sono per loro adatti. Per stimolare un po’ la produzione si può miscelare al normale mangime, per un certo periodo, un mangime specifico per pulcini, che è maggiormente proteico.
L’acqua non deve mai mancare (ecco come gestire al meglio gli abbeveratoi per galline), così come una fonte di calcio extra (ad esempio il grit).
Razzolare all’aperto, nutrendosi di “raggi solari” (vitamina D) e di ciò che trovano razzolando è un aspetto fondamentale da non sottovalutare mai.

Bestseller No. 1
Zootec Mangiatoia per Galline, antispreco, Asta...
60 Recensioni
Zootec Mangiatoia per Galline, antispreco, Asta...
  • ►Mangiatoia: Alette...
  • ►Mangiatoia: Regolazione...
  • ►Mangiatoia: Coperchio e...
Bestseller No. 2
Zootec, Mangiatoia per Galline,Polli,Pulcini,...
70 Recensioni
Zootec, Mangiatoia per Galline,Polli,Pulcini,...
  • ✅ [ LA GRIGLIA ANTISPRECO ]...
  • ✅ [ I TRE FORI PRESENTI NEL...
  • ✅ [ PUO' ESSERE SOLLEVATA...
OffertaBestseller No. 3
Kerbl - Mangiatoia Automatica per pollame, 2,4 l/2...
  • Mangiatoia per pollame in...
  • Per alimenti.
  • Inclusi piedini di supporto...

Galline che non fanno le uova a causa di malattie o altro problema fisico che le debilita

galline non fanno le uova se malate o debilitate

Infine, può anche esserci il caso che una gallina abbia smesso di deporre uova a causa di una malattia in corso o di altro problema che la debilita fisicamente, come ad esempio un’infestazione di parassiti (sia esterni che interni).

Cosa possiamo fare?
Prima di tutto controllate attentamente la gallina che non depone; guardate come si comporta e se presenta dei sintomi anomali quali letargia, piumaggio scomposto, cresta sbiadita, feci liquide, ecc. In tal caso va isolata dalle altre e fatta visitare da un veterinario.
Prendetela anche in braccio e osservate da vicino il suo piumaggio, per controllare che non sia in corso un’infestazione di parassiti (controllate anche il nido e il posatoio); nel caso doveste scoprire la presenza indesiderata di acari o pidocchi pollini, vi consigliamo la lettura del seguente articolo per provare a risolvere: Come curare le galline da pidocchi pollini, acari e pulci.

E voi, vi siete mai allarmati perché le vostre galline non deponevano uova? Cosa avete fatto? Avete qualche consiglio da dare per mantenere una buona percentuale di deposizione?

15 Commenti

  1. Salve, ho un problema con una gallina. Ho notato che ha il gozzo sempre gonfio, l’ho palpata e ho sentito che è pieno di liquido. Ho letto come svuotare il gozzo pieno di materiale, ma vale anche se c’è liquido? Cosa mi consigliate? Grazie.

    • Buongiorno Imbenia, occorrerebbe una visita da parte di un veterinario per stabilire da che cosa sia affetta la sua gallina; se è soltanto la sindrome del gozzo gonfio oppure altra patologia. Forse potrebbe essere che ha il gozzo ostruito e ha bevuto molto e anche l’acqua le sia rimasta intrappolata lì.
      Provi con molta cautela a procedere come nel caso del gozzo gonfio e in caso si rivolga ad un veterinario.
      Un cordiale saluto e speriamo di cuore che la sua gallina possa tornare presto a stare bene.

  2. Buongiorno,
    anzitutto grazie per questo sito così informativo. Stiamo schiocciando la nostra gallinella che, dopo aver deposto una ventina di uova in un posto segreto, aveva iniziato a covare. Per il momento la stiamo tenendo lontano dal nido. Finalmente abbiamo trovato il posto segreto e mi chiedevo se lo dobbiamo svuotare completamente oppure se dobbiamo lasciare almeno un uovo in modo che, quando riprenderà a deporre, vada ancora lì.
    Grazie

  3. Le mie galline non fanno le uova da 2 mesi non so perché fin a 2 mesi fa anno fatto uova su 20 galline me trovavo 4 5 certe volte 8 ma sono 2 mesi che nemmeno uno fanno come mai?

    • Buongiorno, le galline di solito smettono di fare le uova (o riducono molto) nei mesi tra ottobre e dicembre, quando le ore di luce sono minori. Da Gennaio dovrebbero poi pian piano ripartire. Vedrà che anche le sue ricominceranno, è solo questione di giorni. Un cordiale saluto.

  4. Salve o una gallina ovaiola che 10 giorni fa sembrava stare male ,non si muoveva e si gonfiava con il piumaggio e non mangiava e stata cosi 2 giorni la presi e la controllai se aveva paratisi ma era pulita dopo di che si e ripresa ,mangia e sta insieme alle altre 7 sorelle della stessa eta ,hanno un anno e mezzo le altre non si sono mai fermate a fare l’uovo lei oggi sono 10 giorni che non lo fa ci posso fare qualcosa ? grazie in anticipo .

  5. Salve 3 giorni fa nel mio pollaio con 2 Livorno e 1 Marans (4 mesi) ho inserito una Mugellese Nana di 8 mesi, quindi già produttiva, e una Australorp (pollastrella); ad oggi la Mugellese non ha fatto nemmeno un uovo, chiedo se la cosa possa essere normale (e quindi stress da “trasloco”) o c’è altro di cui preoccuparsi. Cibo e acqua sempre presenti; anzi la Nana è di carattere per cui affronta le giganti, anche se noto passa diverso tempo in casetta la mattina. grazie

    • Buongiorno Angelo, 3 giorni sono pochissimi per l’ambientamento nel nuovo pollaio! A volte occorrono settimane anche… A seconda dello stress, degli altri animali, del carattere del singolo animale, del posto nella gerarchia (ordine di beccata) che va ad occupare, del tempo trascorso all’aperto, e anche del cibo. Un cambio di dieta e di alimenti può influire molto sull’ovodeposizione. Secondo noi non c’è nulla di cui preoccuparsi da quanto ci racconta. C’è solo da avere pazienza e di offrire alle galline il miglior benessere possibile, e vedrà che ognuna riprenderà a deporre. Un cordiale saluto.

  6. io ho tre galline, due fanno le uova tutti i giorni ma una di loro – che ha ormai 2 anni – è da un anno che non mi fa più le uova! Mangia correttamente, non ha nessun tipo di problema, nessuna di loro viene disturbata nel pollaio, vivono insieme tranquillamente e razzolano in giardino come vogliono. Non so più cosa pensare. grazie

    • Buongiorno Patrizia, quindi ha smesso di fare le uova quando aveva un anno di età, ovvero in quello che dovrebbe essere il suo periodo più prolifico. Si ricorda di qualcosa di strano in riguardo alle ultime uova che ha deposto?… Se ha un giardino molto grande, con tante zone verdi e cespugli, potrebbe anche essere che vada a deporre da altri parti e non più nel nido all’interno del pollaio… Oppure può essere un caso di qualche problema all’apparato riproduttore e andrebbe sottoposta ad una visita veterinaria. Un cordiale saluto.

  7. Buongiorno,
    ho due grossi problemi con le mie galline.
    Le ho prese circa 3 mesi fa, e, dopo un periodo in cui facevano qualche uovo hanno totalmente smesso.
    Dopo la morte di una de esse, ne abbiamo prese altre due giovani, di circa tre mesi.
    Poi, una delle nuove, è morta durante la notte, senza sintomi di malattie o altro, ma improvvisamente.
    Non capisco cosa succede.
    Se mi aiutate mi fate un favore.
    Grazie!!!

    • Buonasera, per quanto riguarda la morte improvvisa durante la notte potrebbe essere dovuta ad un infarto; a volte le galline, soprattutto le ovaiole da allevamento, sono purtroppo sottoposte a questo problema.
      Per quanto invece riguarda il fatto che hanno smesso di fare le uova, bisognerebbe capire bene tutto il contesto: che età anno, che alimentazione seguono, come vivono, chi faceva le uova e ha smesso e chi invece non le ha mai fatte… Bisognerebbe avere più dettagli possibili per provare a dare una risposta.
      Un cordiale saluto.

      • Buongiorno,
        per l’età non c’è problema, visto che hanno circa 9-10 mesi le più vecchie e quelle giovani circa tre(quindi devono ancora incominciare).
        L’alimentazione seguono quella dell’allevamento (con mangime per galline) e qualche scarto di cucina. Quello che mi preoccupa è l’habitat.
        Hanno un pollaio di legno, arieggiato, con lettiera di paglia e un po’ di cenere, e, fuori, hanno una specie di “gabbia” con tetto. La “gabbia” è piccola, ma ci stanno solo la sera e la mattina, per evitare che scappino o che qualche selvatico entri nottetempo.
        Solitamente di pomeriggio le lascio libere sui prati e… nell’orto 🙂 anche se piove, così si possono trovare un angolo asciutto per il giardino(sotto le siepi, alberi, sotto il fieno o i sacchi di juta che uso per la paglia…)
        Grazie mille per la risposta. Non sapevo che potessero avere un infarto così facilmente.
        Comunque sono tutti ibridi, a duplice attitudine, raggiungono in media i 3/4kg.

LASCIA UN COMMENTO

Scrivi il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome