Clouds Eggs, le soffici e scenografiche nuvole d'uova | Tuttosullegalline.it
Alimentazione per Galline ovaiole e animali da cortile | Raggio di Sole

Il firmamento della cucina va costellandosi sempre più di nuvole a base di uovo, agglomerati bianchi di particelle di albume montato a neve sull’orizzonte delle nostre tavole imbandite.

Famosissima la “nuvola d’uovo” dello chef Giuliano Baldessari, ma altrettanto degne di nota sono le Cloud Eggs dove la morbida nuvola accoglie in bella vista il tuorlo arancione, come un sole caldo.

La mania per le Cloud Eggs è iniziata dopo la pubblicazione dell’uovo nella nuvola di Kate Morgan Jackson sul sito Framed Cook, che Kate illustra così: “Ho rispolverato un classico che conservavo nei miei ricordi di bambina e mi sono accorta che è sempre interessante scoprire come puoi utilizzare di nuovo un vecchio vestito”.

Il famoso Eggs in Cloud di Kate Morgan Jackson del sito Framed Cooks
Il famoso “Eggs in Cloud” di Kate Morgan Jackson del sito Framed Cooks.

Nel 2017 le Cloud Eggs si sono affermate come ricetta con le uova dell’anno perché sono belle da vedere (molto fotogeniche) e facili da preparare.
Nel gergo scientifico della nefologia (disciplina che studia le nuvole [dal greco: néphos] ed i fenomeni ad esse collegati), una Cloud Egg ben riuscita dovrebbe assomigliare molto ad una nuvola a cumulo (per la precisione, tra il Comulus mediocris e il Cumulus congestus).

Mappa della classificazione delle nuvole
Mappa della classificazione delle nuvole
Cielo con nuvole a cumulo
Cielo con nuvole a cumulo
Pollai Domestici da Giardino e Accessori per Galline | Omlet

Ricetta Cloud Eggs

Le Cloud Eggs sono una ricetta molto light, dietetica, davvero leggera, anzi leggerissima… diciamo eterea! 🙂 Ecco dunque come si preparano le uova tra le nuvole!

Periodo dell’anno consigliato:

Questa ricetta è “senza tempo”… possiamo godere delle nostre Cloud Eggs in qualsiasi periodo dell’anno (tranne che nei periodi di pausa di deposizione delle galline del nostro pollaio, ovvero: quando in inverno le ore di luce sono molto ridotte, quando in estate fa un caldo torrido, e soprattutto durante il periodo della muta).

Difficoltà:

Facile.

Ingredienti e preparazione

Iniziamo come di consueto la preparazione di questa nostra ricetta controllando in primo luogo di avere nel paniere il numero sufficiente di uova e procediamo poi a scorrere tutta la lista degli ingredienti (in tal caso molto pochi davvero).

Ingredienti per 1 persona:

– 2 uova “del nostro paniere” (solo uova!)

Preparazione Cloud Eggs

Ecco riassunta in 6 passaggi la preparazione delle Cloud Eggs:

  • separate il tuorlo dall’albume (eventualmente utilizzando un separa-tuorlo);
  • montate l’albume a neve ferma (mettendolo in frigo qualche minuto prima di montarlo e aggiungendo un pizzico di sale e due gocce di limone, l’albume si monterà prima e meglio);
  • mettete l’albume montato su carta da forno creando un alloggiamento centrale per il tuorlo;
  • cuocete a circa 230° per 4 minuti;
  • aggiungete il tuorlo, depositandolo nel buco creato al centro dell’albume;
  • cuocete a circa 230° per altri 2 minuti.
Montare gli albumi a neve ferma
Montare gli albumi a neve ferma.
Creare le due nuvole sulla carta forno creando un alloggiamento centrale per il tuorlo
Creare le due nuvole sulla carta forno creando un alloggiamento centrale per il tuorlo.

A seconda dei gusti potete regolare la cottura del tuorlo, ad esempio decidendo di cuocerlo fin dall’inizio con la nuvola d’albume (in tal modo cuocerà per 6 minuti e risulterà meno liquido).

Le difficoltà sono di questa ricetta sono sostanzialmente due:

  • montare gli albumi al punto giusto di solidità (come per una meringa);
  • controllare attentamente la cottura (la consistenza finale deve essere soffice internamente e con una crosticina molto sottile e di colore lievemente dorato all’esterno).

Ecco di seguito due video-tutorial sulle Cloud Eggs:

Consigli finali per le Cloud Eggs

Per realizzare possibili varianti delle Cloud Eggs, ecco un paio di consigli finali:

  • per conferire aromi e profumi diversi, potete aggiungere all’albume montato a neve delle spezie o delle erbe aromatiche (magari del vostro orto);
  • per arricchire ulteriormente la preparazione potete aggiungere all’albume montato a neve verdure,affettati o formaggi, fatti a dadini, a julienne o grattugiati.

Nella versione originale di Kate Morgan Jackson l’albume è montato con il parmigiano grattugiato e quindi suggeriamo di degustare le Cloud Eggs anche questa versione.

E voi? Avete già sperimentato la preparazione delle cloud eggs? Raccontateci la vostra esperienza con “le nuvole in cucina” nei commenti qui sotto! 🙂

LASCIA UN COMMENTO

Scrivi il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome