Pollaio Sociale: adottare galline allevate da ragazzi diversamente abili | Tuttosullegalline.it
Alimentazione per Galline ovaiole e animali da cortile | Raggio di Sole

L’adozione “a distanza” di galline è una pratica che lentamente si sta diffondendo e che piace; alcuni mesi fa vi avevamo parlato in questo articolo del progetto “Adotta una gallina” di due giovani fiorentini: uno spazio verde nel centro della città, con orti in affitto e belle galline ovaiole felici da adottare; si paga una quota mensile e ogni 2/3 giorni si può passare dalla Fattoria a prelevare ortaggi e uova fresche, e soprattutto anche i bambini di città possono riscoprire il fondamentale rapporto con la terra e con gli animali dell’aia, oramai spariti completamente dalla loro vita.

Oggi però ci spostiamo in Emilia Romagna, e più precisamente a Toscanella di Dozza (Bologna) dove la cooperativa sociale onlus Seacoop ha dato vita ad un bellissimo progetto chiamato proprio Pollaio Sociale, ovvero galline libere di razzolare e di deporre uova senza costrizioni di alcun genere, allevate e accudite amorevolmente da ragazzi diversamente abili; grazie ad una piccola quota mensile è possibile “adottare a distanza una gallina” per avere uova fresche e sostenere questa ottima realtà lavorativa.

Pollaio Sociale in provincia di Bologna

Pollai Domestici da Giardino e Accessori per Galline | Omlet

Pollaio Sociale: adottare galline allevate da ragazzi diversamente abili

Il funzionamento è molto semplice: chi è interessato ad adottare una propria cocca e a sostenere il progetto del “Pollaio Sociale”, versa una quota annuale di 95€ (meno di 8€ al mese), e in cambio riceverà circa 250 uova fresche e genuine deposte durante l’arco dei 12 mesi da galline livornesi bianche (uova dal guscio bianco) ed isa brown (uova dal guscio marrone chiaro), entrambe eccezionali ovaiole, il tutto rispettando l’etologia e la salute degli animali.

Le uova bianche deposte dalle galline livornesi e le uova marroncine delle isa brown

Le galline qui hanno il proprio pollaio ben manutenuto, sono libere di razzolare al pascolo, fare bagni di sole (benefici per la sintesi della vitamina D), bagni di terra (fondamentali per tenere lontani i parassiti), e addirittura di “giocare” per evitare lo stress (è stata montata infatti anche un’altalena).

Ad oggi le galline sono circa 70 e il progetto è cresciuto rapidamente, perché solo fino a qualche mese fa erano appena la metà; inoltre, bella notizia, tutte già adottate! 🙂

Le uova non vengono spedite, e sono direttamente gli operatori, tramite la pagina facebook, a spiegarci gli importanti motivi di questa scelta:

  • Perché crediamo nella sostenibilità ambientale e al km 0;
  • Perché la relazione sociale con i nostri ragazzi è alla base di questo progetto;
  • Perché la freschezza delle uova raccolte è fondamentale.

Pollaio Sociale, recinto galline ovaiole isa brown

Pollaio Sociale, recinto galline ovaiole livornesi bianche

Ad allevare e prendersi cura delle galline ci si dedicano alcuni ragazzi diversamente abili tra i 20 e 40 anni, seguiti dal centro occupazionale La Tartaruga, da sempre impegnato sul fronte della ricerca di un’occupazione per persone con deficit cognitivo.

Stare a contatto con le galline, oltre a permettere a questi giovani di imparare un lavoro e acquisire nuove conoscenze, è anche un modo per entrare in relazione con il mondo e con gli altri, fare socialità e sviluppare insieme capacità cognitive ed emotive.
«Tra i nostri ragazzi c’è chi aveva paura ad entrare nel pollaio, poi piano piano ha preso confidenza, c’è ora chi le accarezza e se le prende sotto braccio».

Tutti benefici che, come abbiamo già visto in altri articoli precedenti, la hen therapy è in grado di donare a bambini, giovani ed anziani:

Galline libere al pascolo sul prato

Il lavoro che viene svolto quotidianamente al “Pollaio Sociale” si muove su diversi ambiti ed ognuno ha il suo compito: tenere pulito il pollaio (casette in legno, abbeveratoi e mangiatoie), occuparsi dell’alimentazione fornendo mangime e acqua pulita, raccogliere le uova dal nido e dedicarsi al confezionamento, in speciali scatole personalizzate dagli stessi ragazzi.

Confezione delle uova personalizzata Pollaio Sociale

«Si tratta per lo più di persone con disabilità cognitive – spiegano gli educatori – a loro serve mettersi in gioco, sperimentare ciò che possono fare, il senso di responsabilità. Facciamo in modo che sia un’attività che possa coinvolgere tutti in base alle proprie capacità»

Franco Zannelli, coordinatore del centro La Tartaruga, parla così dei benefici del progetto del “Pollaio Sociale”, sia per i ragazzi diversamente abili che ci lavorano che per la comunità circostante:
“I benefici del percorso riguardano davvero tante persone: ai privati cittadini, che non hanno tempo e spazio per allevare in proprio, viene offerta la possibilità di avere uova sane da galline felici, mentre le persone che frequentano il Centro si sentono utili perché svolgono una mansione importante.”

Pollaio Sociale, manutenzione dei pollai

Redazioni TV che si sono occupate del progetto “Pollaio Sociale”

Vi consigliamo caldamente la visione dei due video sottostanti; il primo realizzato dalla redazione di FanPage e il secondo dalla trasmissione televisiva “Con i frutti della terra” (in onda ogni domenica alle 13.30 su TRC Emilia-Romagna), che vi caleranno ancora di più nella realtà quotidiana del “Pollaio Sociale” e vi faranno conoscere i ragazzi e gli operatori che ci lavorano.

Foto di gruppo progetto Pollaio Sociale


Desideri adottare una gallina?

Se desiderate informazioni per adottare una gallina potete inviare una mail a pollaiosociale@seacoop.coop oppure telefonare allo 0542/673630 (dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 15).

Vuoi avviare un “Pollaio Sociale”?

Se invece siete una cooperativa sociale, un’associazione o un ente no profit e desiderate avviare un “Pollaio Sociale”, il progetto e il marchio sono depositati e coperti da copyright, ma del personale preposto potrà affiancarvi per creare insieme un’altra bellissima esperienza di innovazione sociale come questa.

Informazioni su come avviare un pollaio sociale

Vuoi fare una donazione?

Se volete fare una donazione per supportare il progetto del “Pollaio Sociale” questa sarà interamente investita nel centro e nelle attività che vi abbiamo appena mostrato in questo articolo: acquisto mangime, confezioni uova, materiali per laboratorio.
Qui sotto gli estremi per il bonifico, ricordando che trattandosi di una Onlus, l’ammonto donato è detraibile.
Seacoop Cooperativa Sociale
BCC RAVENNATE IMOLESE
IT 76 O 08542 21002 056000148307
Causale: donazione a favore Pollaio Sociale

LASCIA UN COMMENTO

Scrivi il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome