Galline come compagne di vita: ricordi, emozioni e immagini autobiografiche | Tuttosullegalline.it
Alimentazione per Galline ovaiole e animali da cortile | Raggio di Sole

Su questo sito parliamo sempre di galline, galli, pulcini e pollaio (e a volte anche di ricette con uova, dato che ne disponiamo in quantità, fresche e genuine), ma oggi ci piace spostare l’attenzione su chi le cocche le alleva e le ama ogni giorno, oppure che le ha avute come compagne di vita in passato, ad esempio durante l’infanzia.

Come è nata la passione per questi avicoli? E’ un legame che arriva da lontano, magari dai nonni, oppure è qualcosa nato solo di recente? Ci sono aneddoti curiosi o immagini particolari che vi sono rimaste impresse nella memoria? E infine, che emozioni vi suscitano vederle razzolare intorno a voi tutti i giorni?

Tutto questo oggi esploreremo e racconteremo nel proseguo dell’articolo, come luogo di scambio di esperienze e vissuti che hanno come minimo comun denominatore “le galline”, per gettare uno sguardo sul loro mondo dal nostro punto di vista umano (o “hoomano”, come direbbe la nostra amica cocca Luisa McNugget).

Anche perché, come dimostrano molti dati, la gallina sta sempre più diventando l’animale da compagnia del presente e del prossimo futuro anche in Italia, visto che in altri Paesi (soprattutto anglosassoni) è già così da molti anni.

Grazie di cuore a tutti voi che avete risposto al nostro appello, permettendoci di realizzare una raccolta di storie autobiografiche riguardanti il rapporto uomo-galline davvero eccezionale, ricco di aneddoti e di emozioni, che ci auguriamo possano essere utili a divulgare all’esterno quali animali davvero incredibili siano le cocche, e che è giunto il momento di equipararle allo status di “animali da compagnia” a tutti gli effetti, alla pari di cani e gatti.

Pollai Domestici da Giardino e Accessori per Galline | Omlet

Galline come compagne di vita: ricordi, emozioni e immagini autobiografiche

Galline, compagne di vita, storie autobiografiche

Abbiamo trasposto in questo articolo tutto il materiale raccolto tramite Facebook e per email; chiunque volesse aggiungersi a questo elenco può farlo inviandoci il proprio materiale a info@tuttosullegalline.it
Per chi è già presente in questa pagina: potete richiederci in qualunque momento di essere rimossi da questa pagina o di aggiungere del materiale; chi desiderasse un link dal suo nome verso il proprio profilo Facebook (o altro sito) non deve far altro che richiedercelo. Per qualsiasi altra richiesta restiamo a disposizione.

FRANCESCO
A me le galline ricordano come prima immagine la casa dei miei nonni, e in particolare nonno Virgilio, che teneva alcune galline in un piccolo pollaio auto-costruito (con tavole di legno e rete) infondo alla vigna, vicino al pozzo. Ricordo distintamente la preparazione del “pappone” con il pane bagnato in dei barattoli di latta, e l’odore di cereale che si spandeva nell’aria…

DANIELA MAESTRINI
Abbiamo allevato insieme alla mia sorella, quando eravamo bambine, 3 pulcini. Erano simpaticissimi, ma insudiciavano la terrazza, a più non posso. Quando sono cresciuti, li abbiamo regalati ad un ragazzo che abitava in campagna. Mi ricordo anche il nome, Fiorenzo.

SANDRO MARSIGLI
Sono affettuose ne ho 2, e mi beccano sui piedi, sempre.

Le galline secondo Sandro Marsigli

ROBERTA CONTESSO
Noi siamo passati dalla città alla campagna perché sognavamo quella pace che solo un pezzo di terra può dare… il nostro orto, il nostro pollaio… abbiamo trovato la serenità e un sacco di nuovi amici pennuti, più sto con loro più mi rendo conto di quanto siano meravigliosi!!

Le galline secondo Roberta Contesso

ANTONELLA MONTEVERDE
Mimì e Coco’ sono di un’amica, ma sono le mie nipotine piumose. Quando le chiamo arrivano velocissime…. le porto cose buone!!!

Le galline secondo Antonella Monteverde

ANNAMARIA BRUNETTI
Lei è CloClo’. L’ho salvata curandola da 1 mese circa. Un cane l’aveva ridotta ad un vegetale quasi. Ora cammina, magari ogni tanto sembra un po’ ubriaca ma è tornata a razzolare serena e tranquilla. X ora ancora sola ma appena avrà ripreso le forze x bene tornerà dalle altre.

Le galline secondo Annamaria Brunetti

ROMINA SEDDA
Per noi sono state un sogno realizzato, e una gioia ogni giorno. La mia bambina cresce con loro (le ama tantissimo!) ed è bellissimo vedere come si capiscono e si cercano. Creature intelligenti ed affettuose!!

Le galline secondo Romina Sedda
Finché abbiamo usato i pannolini -lavabili-, ovviamente avevamo quelli a tema!!?!
Le galline secondo Romina Sedda
Leggere un libro sulle galline (“Gallo canente…”) a due galline di peluche, col pannolino delle galline!!?! 🙂
Le galline secondo Romina Sedda
La fierezza fatta Mentina!

NOBILI CINZIA
Ne conosco tre… Nina, Rosy e Bianca. Tre bellissime galline! Dopo tanti anni in cui ne avevo paura, ora sono finalmente riuscita ad accarezzarle. Sono morbidissime!!

SILVANA MARIANI
Da piccola mi dicevano: “hai il cervello di una gallina”…non l’ho mai presa come un’offesa…. è uno degli animali che preferisco… ma credo si sia capito!!!??

PIERA DE BONI
I miei primi Amici animali, sono stati un gallo ed una gallina. Di quelli di razza piccola. Scusate, non conosco il nome di quella particolare razza… per me erano due persone, due bimbi come lo ero io. Avrò avuto al massimo cinque anni. Non vedevo alcuna differenza fra me e loro. Giocavamo, ci rincorrevamo, facevamo un casino assurdo 😀 Non li dimenticherò mai.

ANDREA VISALLI
Lorenzo ha 16 mesi. Andiamo spesso dalle nostre ‘co co’ e per lui sono già delle amiche speciali. Ho postato questa foto (cosa che non faccio spesso) dopo aver letto in questa meravigliosa pagina racconti e storie che si sposano perfettamente con i valori che vogliamo insegnare ai nostri bambini. Viva le cocche!

Le galline secondo Andrea Visalli

CECILIA ZARO
La mia chioccia Romina con i suoi Romolini in una giornata di pioggia primaverile… emblema di amore per la prole.

Le galline secondo Cecilia Zaro

GERMANA DORIGONI
Ricordo quando, da piccola, andavo in villeggiatura da mia zia in montagna. Aveva un pollaio che sembrava una villetta e per me era una grandissima emozione quando trovavo l’ovetto fresco nel nido.

ALESSANDRO BERNARDINI
È il mio animale preferito, legato inscindibilmente alla mia infanzia, al casolare dei nonni, a quegli ultimi scampoli di civiltà contadina a cui ho avuto la fortuna di assistere.
Sono sempre stato affascinato dalla chioccia con i pulcini che seguivo con discrezione nel loro peregrinare nell’aia e poi via via lungo le siepi e poi nei campi adiacenti. Oppure, come avrei voluto capire cosa si dicevano con i loro “co-co, co-co-cò” accovacciate, multicolori, sotto il salice, per ripararsi dalla calura estiva. O nel fienile, nascoste tra i balini di paglia a fare l’uovo e ad annunciarlo, cantando, in bilico sulle aperture della “teggia” che davano sull’aia.
La gallina come testimone della vita delle mie montagne. Ahimè, nelle mie periodiche ricognizioni in motorino e moto, lungo strade secondarie di borgate e casolari, capivi che un’altra storia di vita e presenza era finita quando non vedevi più le galline razzolare intorno a casa.

CRISTINA POZZOLO
Servono tempo e pazienza per conquistare la loro fiducia. Ma quando si riesce ad ottenerla nascono amicizie commoventi.

Le galline secondo Cristina Pozzolo

MAURIZIO ARENA
Io e il mio amico Ringo.
Grazie a lui ho imparato a conoscere la vita che fanno questi splendidi animali.

Le galline secondo Maurizio Arena
Ringo è un bravissimo gallo e tutti lo amano, ma mai mai mai farlo arrabbiare, è tremendo per quanto è piccolo!

GRAZIA TANCINI
La mia famigliola. Cosa posso dire, ci sono affezionata. Mangio le uova e le lascio morire di vecchiaia.

Le galline secondo Grazia Tancini

CHIARA DAVOLI
Arrivavo dopo un mese in campagna e loro mi salutavano così! Si mettevano in formazione e facevano festa!

Galline secondo Chiara Davoli

CARLO SMITHS
Charlie era semplicemente tutto per me, e grazie a lei ho imparato a conoscere questi animali. Ha lasciato un bel ricordo a chiunque l’ha incontrata, era impossibile non volergli bene, questa foto l’abbiamo fatta in vacanza, l’abbiamo portata con noi ed è diventata la star del campeggio.
Una gallina piccola piccola, ma con un cuore grande grande!!!!
Mi manca da morire!!!
(Qui avevamo raccontato la sua storia: Follow The hen, due galline da seguire nel centro di Roma. Se invece volete seguirli su facebook, vi consigliamo la loro pagina, sempre frizzante e simpatica: Follow The Hen).

Le galline secondo Carlo Smiths

ALESSANDRA MARCASSA

Ciao, sono Apollo e mi piace andare al mare con la mia bionda! 🙂

Apollo il Gallo e Alessandra Marcassa

Apollo il gallo e Alessandra, sono una “vecchia” e carissima conoscenza di Tuttosullegalline, una tra le prime storie che abbiamo raccontato su questo sito di rapporto tra umani e avicoli è proprio la loro, e la trovate qui!
Un’amicizia stupenda come è davvero raro incontrare, e un’empatia contagiosa e felice come il carattere solare di Alessandra! Grazie che ci siete! 🙂
Vi consigliamo vivamente di seguirli sulla loro pagina facebook: Le avventure di Apollo il gallo.

FRANCESCA FOLCO
Galli e galline, che scoperta! Da quando ho deciso di avere un piccolo pollaio ho imparato, osservando questi sorprendenti animali, ad amarli profondamente e a stupirmi soprattutto delle dinamiche dei galli, come li chiamo io “cavalieri d’altri tempi”. Galanti, divertenti, fantastici. Quello in foto, che vorrebbe entrare in casa a fare compagnia alla gatta, si chiama Frankie. Potrebbe passare le giornate davanti alla portafinestra per stare in nostra compagnia.

Le galline secondo Francesca Folco

GIUSEPPINA BARRETTA
Tanti anni or sono avevamo oltre ai classici animali domestici cani e gatti, qualche gallina e ricordo in modo parti colare una di loro a piume rosse, che non so perché chiamai Maria. Non è vero quello che si dice su questi pennuti. Hanno la loro intelligenza al pari degli altri. Ti riconoscono, parlano si fanno capire. Poi comunque tutto dipende dalla sensibilità dell’ essere umano, che allora sì che riguardo a intelligenza ….. dovremmo parlarne.

LUCIA ROSSON
Diciamo che le galline erano le mie amiche d’infanzia, preferendo tra tutte la bianchina che portavo in giro sotto braccio, così anche i miei figli hanno imparato ad apprezzarle, e poi è sempre un emozione raccogliere le uova, che sono la giornata di lavoro della gallina.

ELISA BOLDRINI
Ho dodici galline e tre galletti, tutti cocincini (di razza Cocincina, n.d.r.), alcuni ricci e altri lisci, e sono adorabili! Amo prendermi cura di loro, loro mi seguono ovunque, mi danno serenità e mi distraggono dai problemi quotidiani …ecco alcune foto:

Le galline secondo Elisa Boldrini

Le galline secondo Elisa Boldrini

Le galline secondo Elisa Boldrini

BIANCA GALA
Mia nonna ne ha sempre avute e mio papà aveva un allevamento, con un bel prato!!! Io ero sempre in mezzo, le amo!!!

ALESSANDRA CERUTI
La mia Lilietta è arrivata a casa due settimane fa. Avevo già delle galline quindi la tenevo in cantina. I primi giorni aveva paura ad uscire, però io passavo molto tempo con lei, sembrava una piccola che vedeva per la prima volta un giardino, mi beccava l’anello, i braccialetti tutta curiosa, beccava tutto alla scoperta del mondo…… poi ha preso confidenza con il nuovo habitat. Un giorno l’abbiamo trovata nascosta sotto l’auto che ascoltava la musica in garage. Alla mattina mi segue sempre fino al cancello quando vado al lavoro. E’ un tesoro. Per cui vi chiedo, cercate di portare tante più galline in un giardino, amatele, perché loro hanno bisogno di questo. Non di essere rinchiuse per fare le uova.

ENZO TARANTINO
Da piccolo andavo da mio zio in paese a vedere le gallinelle e i pulcini. A casa avevo un pulcino, poi purtroppo ho dovuto darlo a mia zia che aveva il giardino e il pollaio. Le galline sono stupende.

RICKY GIANFO
Ho 2 cocche nel mio giardino privato. Abito in un condominio di città.
Ho voluto prendere un animale domestico che non avesse bisogno di tanta compagnia, che sapesse arrangiarsi e stare da solo e soprattutto che mi donasse qualcosa da mangiare oltre che affetto.
Così ho adottato loro, Sapussa & Lady Cocca, e con questa pagina Facebook racconto le loro gesta!

BIAGIO MAURO FAVIERE
Io ci sono nato con le galline e ho ereditato questa passione da mia madre, pensate che non abitavamo in campagna, e tenevamo le galline in giardino, ne avevo una che si chiamava Petronilla, che mi faceva l’uovo nel lettino. Negli ultimi tempi affaticata dalla malattia, mia madre passava il tempo a preparare il cibo per le cocche che la aspettavano fuori dalla finestra e qualche volta anche in casa scatenando le ire di mia sorella. Prima di andare al lavoro le liberavo e mia madre era contenta ci parlava, sorrideva, poi tornavo prima e le rimettevo dentro. Purtroppo oltre le galline avevo anche un cane da caccia e a volte succedeva l’irreparabile. Allora per non farle accorgere facevo sparire la gallina e ne andavo a comprarne altre due con la foto della prima, dovevate vedere la faccia del tizio del consorzio… poi dicevo a mia madre che me ne avevano regalata una. Lei ci credeva o più probabilmente fingeva perché come ben saprete le cocche appaiono tutte uguali solo a chi non le ama.

EMMA FEDRIGHI
Anche grazie a questo gruppo ho imparato ad avere più rispetto, attenzione, cura ed amore per le galline. Purtroppo la volpe in tre mesi mi ha ucciso prima cinque (su sette) e poi sette ( su otto) galline. Ora il mio pollaio è formato da due sole galline e finché non sarò certa di avere un recinto a prova di volpe non ne acquisterò altre. Non è una bella esperienza questa, ma avere galline che razzolano libere in alcune zone d’Italia, significa purtroppo anche doversi scontrare con la difficoltà di proteggerle…

FRANCESCA LUPO
Le galline e i galli sono animali simpatici e fieri, in campagna comandano loro. Camminano a testa alta, col petto in fuori, perlustrano la zona e stanno attenti a tutto. Sono romantici e affettuosi fra loro e tenerissimi con i pulcini, ma diventano abili combattenti quando estranei invadono il loro territorio, perfino i gatti battono in ritirata quando passano le galline. Dove c’è un gruppo di pennuti regna l’ordine e tutto è pulito. Per ripagare il contadino dei semini, offrono concime e ovetti freschi, il gallo mi sveglia ogni mattina alle 5, purtroppo anche di Domenica.

Le galline secondo Francesca Lupo

MARIA GRAZIA COLETTA
Le galline sono per me una passione fin da quando ero bambina, adesso ho un pollaio al paese e il mio sogno nel cassetto è allevare galline ornamentali. A casa invece ho una collezione di galline di ceramica!

CLAUDIA ILIE
Constantina e una gallina molto gelosa. Soltanto lei può ricevere le nostre coccole. Ci da sempre una mano nell’orto.

Le galline secondo Claudia Ilie

MERY NICCOLAI
Le galline sono state una rivelazione, non potrei farne a meno…. Mi sentirei profondamente sola.

ORIETTA BRUZZONE
Ricordo da piccola che mia nonna mi mandava nel pollaio a prendere le uova e ho sempre patito le galline e i galli X paura mi beccassero, ovvio appena entri loro ti vengono incontro, ma bambina com’ero non era proprio il mio animale preferito. Poi avevamo due piccoli galletti liberi in cortile e quelli mi correvano dietro, erano da guardia quasi.
Quindi ora sorrido a quel ricordo perché ne ho tre, che mi seguono come un ombra, mi si accoccolano in braccio, e sono felice di poterle accarezzare e soprattutto sono molto intelligenti.

RITA FACCIONI
Io ci parlo con le mie galline e quando se ne vanno le ringrazio per le uova e la loro compagnia…

ALESSANDRA BARTOLI
Una mia amica ha una gallina che ama fare l’altalena sulle sue gambe, è una gallina anziana ma tanto buffa.

GERMANO GOLETTO
Quando abitavo in campagna ho sempre avuto le galline nostrane piemontesi, le galline nane, quelle col cappuccio, le mettevo a covare e adoravo vederle scorrazzare nei prati …ora , purtroppo vivo in città e non posso più tenerle, ma mi interesso sempre e rimangono il mio animale preferito.

STELLA CRIPPA
Mio marito con Carletto, Giuditta, la mamma Stellina, è morta 2 anni fa aveva più di 10 anni, il signore non la voleva più perché era storpia, me la sono fatta regalare, adorabile, veniva ai miei piedi e voleva sempre stare in braccio inutile dire che lei era la privilegiata.

Le galline secondo Stella Crippa

ELISA FRANCI
Io ho sempre avuto le galline per le uova fino a un paio di anni fa.
Erano libere di scorrazzare per tutta la vigna, finché non maturava l’uva, ovviamente.
Di notte avevano un pollaio con zona cementata per il nido, zona a terra nuda con tetto per uscire con le intemperie e zona a terra nuda a sole con intorno piante di latifoglie (fichi, noci ).
In pratica la voliera è più grande del mio appartamento.
Nell’ultimo periodo avevamo tre galline e un po’ di quaglie che volavano per i 50 metri quadrati della voliera in piena libertà
C’era una gallina “Cocca” che mi saliva sul braccio come un pappagallo.
Nulla … me le hanno portate via e col tempo ho smesso tutto.

ADRIANA VALENTI
Racconti ne avrei tanti ma forse basta una foto delle tre Parche, che quando stanno nella casetta si passano l’uovo tra di loro per non farcelo trovare… per prenderlo bisogna alzarle tutte e tre contemporaneamente! Abbiamo anche un gallo e una vecchia gallina nera (e tanti cani gatti pesci ratti ecc.) La foto ritrae le tre Parche appena portate a casa.

MONICA FERRUCCI
Eccomi che faccio l’uovo tutte le mattine! Chi ha detto che le galline devono stare nel pollaio?

Le galline secondo Monica Ferrucci

ALICE BOGLIANI
Ho allevato 4 pulcini, 3 femmine e un maschio. Erano malate e le ho curate in casa giorno e notte facendole razzolare quando potevo. Sono guarite e le ho addestrate a salire sulle gambe e farsi prendere. Sono state le mie più fedeli alleate nella didattica dello Zoo d’Abruzzo, quando ero responsabile della sezione educativa. Piuma, Pepe, Penna e Cocca. Pace all’anima vostra amori miei.

ANDREA SULPIZIO
Sono nella Spa.. bagno di cenere e sabbia!

Le galline secondo Andrea Sulpizio

FABIO DAVIDI
Potrei scrivere un libro. Ho allevato galline, anatre e oche per tanti anni, utilizzando anche l’incubatrice. Ho letto un libro molto interessante scritto da un sacerdote cremonese nei primi anni del 1900, un trattato sul pollame.

GRAZIA GARRINELLA

Le galline secondo Grazia Gironella

TIZY LA
E’ un animale molto intelligente, io avevo un rapporto molto simbiotico .. si stava insieme, coco’ correva con me e volava era gioiosa e mi parlava .. con piccoli coco’ .. quando faceva le uova sembrava dire.. ”guarda cosa ho fatto” e aspettava la prendessi. Ogni tanto gliene lasciavo una e lei la beccava veloce ingorda… ma non ne ha mai rotto uno da sola. Aspettava sempre me. Poi andava pazza per il pane secco faceva ”ciok!ciok!’.’ Quando lo vedeva mi correva incontro. Aveva un coco diverso per ogni cosa e avevo imparato il suo linguaggio .. capivo le sue espressioni come un linguaggio. E sembrava anche lei mi capisse. Adorava i lombrichi. Mi divertivo a rincorrerla quando ne trovava uno e scappava con il povero penzolante ..Era la mia gioia. La mia piccola amica fedele e gelosa. Al mattino la svegliavo e lei faceva dei piccoli co co… in campagna eravamo sempre vicine .. io scavavo e lei.. anche! Ogni tanto sentivo un grido e era lei dietro ..attaccata cosi tanto che quasi la schiacciavo. 🙂 Quanti bei momenti riescono a dare questi animali! Grazie coco’. Poi un giorno un gatto ti ha quasi uccisa .. ti ho trovata con un ala e una zampetta rotta sono corsa a 150 km per te, ma niente da fare, ormai era troppo tardi.
Neanche le flebo ti hanno salvata.. mi hai guardata l’ultima volta .. gli occhietti si chiudevano hai guardato cosa ti faceva la veterinaria .. quando ti ha messo l’ago..
Le ho detto resisti coco’! Purtroppo non ce l’ha fatta ed e’ stato un dolore forte perderla. Era un animale dolcissimo e Felice. Libero.. troppo.. forse, avrei dovuto essere più crudele e chiuderla ..proteggerla. Mi resterà per sempre nel cuore. Non voglio mai più avere animali, perderli è troppo devastante. Però un esperienza così unica con questo animale così speciale da non poter descrivere. Sanno dare tanto, quasi più di un cane. Gli animali vanno lasciati liberi nel loro ambiente nella loro natura.

STEFANIA GARIBALDI
Lei è la mia cocca preferita si fa prendere in braccio appena mi vede!!

Le galline secondo Stefania Garibaldi

MARCO CELLETTI
È l’Amicizia con la A maiuscola!

Le galline secondo Marco Celletti

ADRIANO GHIROTTO
Fumetta, l’esibizionista ….

Le galline secondo Adriano Ghirotto

GIANLUCA MAZZOLI
Appena arrivata sta perlustrando il “nuovo mondo”.

Le galline secondo Gianluca Mazzoli

LORENA GABELLONE
Lisa e Nutella amiche X la Vita.

Le galline secondo Lorena Gabellone

FABRIZIO FASOLO
Ma anche la chioccia alpinista che ha nidificato sul tetto.

Le galline secondo Fabrizio Fasolo

MARIKA MAZZOCCHINI
Salve a tutti, ho da due anni una gallina nana, capitata per caso a casa mia (non si sa ancora come) ma nonostante più volte i miei mi dissero di non poterla tenere, dopo tante lotte lei è ancora con me ed è la mia gioia! Sono creature stupende! Vi allego le foto e qualcosa che avevo scritto per lei in uno dei tanti momenti in cui ho avuto paura di dovermene privare! Grazie.

A Cippy.
Con le zampette troppo piccole per starmi dietro, hai seguito i miei passi con fatica ma senza mai arrenderti, senza sapere che non mi avresti mai persa, che non mi sarei mai permessa di perderti, che ti avrei comunque aiutata, aspettata, ti avrei comunque ritrovata.
La tua necessità di starmi accanto in tutto ciò che facevo mi ha fatta sentire importante ed indispensabile per te, piccolo essere indifeso, che mi hai dimostrato affetto regalandomi sorrisi di cuore che mi hai fatto sentire la tua innocente mancanza quando non mi eri accanto.
“Vorrei che importasse a qualcuno come importa a me di te.
Vorrei vederti crescere ancora e tenerti tra le mie mani, sentire il calore del tuo corpicino e quel tremolio che fai in segno di apprezzo quando accarezzo la tua morbida piuma, come chiudi quegli occhietti vispi color bronzo ogni volta che ti stringo a me e nel frattempo penso che potrei riconoscere questi dettagli ovunque perché sono cose di te che solo io so.
Vorrei provare ancora quella sensazione di gioia quando vedo tutta la tua bellezza sotto un vortice di colori che cambiano a seconda di come ti bacia il sole.
Vorrei tornare a casa ogni giorno e trovarti lì che appena ti chiamo mi corri incontro, ti fermi a guardarmi facendo quella mossetta buffa piegando un po’ la testa su un lato e io lo so che quello è il tuo modo di salutarmi.
Vorrei ringraziare chi mi ha permesso e fatto un regalo simile perché ogni giorno con te è un regalo si, ma se so che ci sei è un giorno più bello!!!”

Le galline secondo Marica Mazzocchini

Le galline secondo Marica Mazzocchini

Gallina Cippy

ANNA E PEPPE

Amo le galline ma ricordo con affetto una coppia di oche bianche, un maschio e una femmina; erano le guardiane della casa, nessuno passava inosservato… Dopo alcuni anni la femmina covo’ un uovo, uno solo… ma un bel giorno…. una tempesta improvvisa mise a rischio tutto l’impegno che mamma oca aveva investito per la sua cova. Il compagno non si perse d’animo e comincio’ a spostare l’uovo con il becco per portarlo in un posto asciutto, l’oca in piedi lo proteggeva come un ombrello, mentre il compagno lo spostava. Erano altri tempi, non ero attrezzata per i video… ma mi sembra oggi … Quando si è finalmente aperto l’uovo mi sono emozionata… Dopo alcuni anni uno dei due è finito e ricordo ancora i lamenti strazianti dell’altro… N.B.QUANTO DOBBIAMO ANCORA IMPARARE NOI UMANI…

VALENTINA E SALVO

Lei è Galli!!! Abbiamo sempre amato le galline alla fine si è scelto di portarne una nana in appartamento con noi. La portiamo ovunque e le piace stare nel cruscotto della macchina quando andiamo in vacanza!! Ha davvero un caratteraccio e un temperamento caldo! Ma di nascosto, quando dormiamo, viene a coricarsi vicino vicino a noi…. Amiamo la nostra gallina scorbutica.

Gallina da compagnia

Gallina da compagnia

Gallina da compagnia

ALICE BOZZO

Mi chiamo Alice ho 42 anni, vivo in un paese della Riviera Ligure, ed ho un normale lavoro di ufficio in centro città, a Genova. Quattro anni fa sono andata a vivere in una casetta al limite del bosco, nel vero senso della parola, infatti il mio terreno confina con un meraviglioso bosco di querce.

Quando mi sono trasferita, il precedente inquilino aveva comprato alla figlia due oche “del Campidoglio” da guardia, che purtroppo però, a causa dell’attacco di una volpe e di una faina, ho poi perduto; mi è rimasto così il ricovero vuoto, che era stato costruito per loro, e allora, insieme con mio padre, abbiamo deciso di trasformarlo in un pollaio.

Per primo è arrivato Black, il mio bel gallo nero… Continua a leggere la storia di Alice nel seguente articolo: Alice nel paese delle galline

Alice, nel paese delle galline | Tuttosullegalline.it

Sicuramente restano tantissimi altri “mondi delle galline” da scoprire, storie meravigliose tra esseri umani e cocche che sarebbe bello far conoscere… Questa pagina resterà sempre aperta a nuovi racconti, emozioni e immagini, per trasmettere, a chi ancora non lo conosce, il messaggio – forte e chiaro – di questi stupendi animali da compagnia!

2 Commenti

  1. Grazie, grazie, grazie… a questo splendido sito e a tutta la sua redazione.
    Da sei anni possiedo un pollaio, inizialmente con le classiche Isa Brown e poi piano piano con galline di razze varie.
    Mondo incredibile quello delle galline, così affettuose, spontanee e generose (non solo per le uova).
    Grazie a voi ho conosciuto la razza Mericanel della Brianza e da pochi mesi sono l’orgogliosa amica di un galletto: Black, e di due galline Mimì e Cocò. Passerei ore ad osservarle solo per il piacere di stare in loro compagnia, la serenità che ti trasmettono è indescrivibile… Quando mi isolo tra le pennute mio marito dice che vado a GALLINARE. Verbo coniato da lui e che trovo molto indicato, infatti gallinare è un’attività terapeutica che ti rimette in pace con il mondo e che raccomando vivamente a tutti!

    • Ciao Vanda, grazie, grazie, grazie a te per averci fatto scoprire il bellissimo verbo GALLINARE!!! E’ davvero stupendo e rende alla perfezione il significato che ci hai descritto… Andrebbe suggerito all’Accademia della Crusca per introdurlo nel vocabolario… chissà… 🙂
      Siamo davvero felici per i complimenti che ci hai fatto, niente ci riempe più di gioia e soddisfazione di questi apprezzamenti!
      In riguardo al GALLINARE, ti suggeriamo – se per caso tu l’avessi persa – questa lettura: Lo Zen e l’arte di allevare galline (oltre all’articolo, se poi dovesse piacerti l’argomento, ti suggeriamo anche libro), che ci sembra essere in totale sintonia con quanto ci hai raccontato.
      Grazie ancora, un caro saluto a te e a tutta la famiglia (bipedi pennuti inclusi, ovviamente!), e buona domenica! 🙂

LASCIA UN COMMENTO

Scrivi il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome