Uova al pomodoro | Tuttosullegalline.it
Alimentazione per Galline ovaiole e animali da cortile | Raggio di Sole

Le Uova al Pomodoro rappresentano per quasi tutti i bambini (e anche per tanti adulti) il non plus ultra delle ricette con le uova. Ogni volta che le gustiamo il loro sapore ci riporta indietro nel tempo, a quando ce le cucinava la nonna, magari adoperando le uova fresche deposte la mattina dalle galline del pollaio e, in estate, utilizzando i pomodori freschi coltivati dal nonno nell’orto.

La Uova al Pomodoro, anche nel nostro caso, rappresentano un piatto molto autobiografico, e siccome leggendo qua e là abbiamo scoperto che questa ricetta nasce proprio in Toscana per poi espandersi in tutta Italia (in Campania prendono il nome di “Uova al Purgatorio”), questa volta abbiamo deciso di partire subito alla grande (e dalle nostre radici) con un video del fantastico “Bocca”, eclettico e originale cuoco livornese che propone ricette toscane in vernacolo.
(Noi le chiamiamo anche “Uova in fricassea” ma effettuando delle ricerche su internet non abbiamo trovato riscontro di questo.)

Pollai Domestici da Giardino e Accessori per Galline | Omlet

Uova alla Garibaldina (ovvero le Uova al Pomodoro del “Bocca”)

(Voi, ovviamente, godetevi il video in vernacolo e la simpatia trascinante del “Bocca”; noi riassumiamo qui sotto i tratti salienti.)

Le Uova al Pomodoro vengono definite anche “Uova alla Garibaldina” perché il pomodoro è rosso come la giacche rosse dei garibaldini.
Una ricetta con le uova semplice da fare e che piace anche ai bambini.

Ingredienti per 4 persone
8 uova
2 spicchi d’aglio
6/7 etti di pelati*
Olio EVO
Sale e Pepe q.b.
*: i pelati, in estate, è possibile sostituirli anche con dei pomodori freschi, oppure, per coloro che saranno stati più previdenti, potrete utilizzare la conserva fatta in casa.

Preparazione delle Uova alla Garibaldina

Prendiamo una padella anti-aderente grande e la irroriamo con circa 7/8 cucchiai di olio extravergine di oliva.
A parte facciamo un battuto d’aglio che andremo a mettere nella padella quando l’olio sarà caldo.
Quando l’aglio comincerà a cambiare colore aggiungeremo i pelati che, aiutandoci con un mestolo di legno, spanderemo su tutta la superficie. A questo punto abbasseremo la fiamma, aggiungeremo un pizzico di sale, copriremo con l’apposito coperchio e faremo cuocere per circa 20 minuti.

Trascorsi i 20 minuti arriva il momento di aggiungere anche le uova. Per evitare che l’albume rimanga poco cotto (e dunque nel piatto finale sia presente ancora un po’ di quel liquido trasparente che a molti può dare fastidio), il consiglio è quello di dividere il bianco dal tuorlo e aggiungere dapprima solo l’albume; una volta che questo sarà ben cotto aggiungeremo i tuorli interi.
(Curiosità: come abbiamo visto ad inizio articolo, in Campania questa ricetta prende il nome di “Ova ‘impriatorio” ovvero Uova al Purgatorio, perché il bianco del tuorlo cotto in mezzo al rosso del pomodoro richiama alla mente l’iconografia delle anime avvolte dal fuoco.)
In questo modo “il rosso” cuocerà solo per pochissimi minuti (con il coperchio), in modo che rimanga bello cremoso, eccellente per accogliere una bella fetta di pane casalingo in cui inzupparlo.

A questo punto siamo arrivati alla fine; mettiamo un pizzico di pepe e serviamo in tavola questa spettacolare e gustosa ricetta delle uova al pomodoro.

ps: In alcune varianti delle uova al pomodoro, il soffritto iniziale viene fatto con le cipolle e non con l’aglio, e alla fine, al momento dell’impiattamento, viene aggiunto del basilico fresco sminuzzato.

Pomàtes e öv: le uova al pomodoro reinventate dal giovane chef Francesco Locatelli

Anche il giovane chef bergamasco Francesco Locatelli dell’agriturismo Polisena ricorda il suo amore da piccolo per questa squisita ricetta delle uova al pomodoro, preparate in maniera tradizionale dalla mamma.

Oggi, con le sue conoscenze da chef e della cucina moderna, ha voluto rendere omaggio a questo piatto in chiave contemporanea e personale, dando vita al “Pomàtes e öv”.
Bello anche apprezzare il diverso approccio alla cucina tra lo chef Locatelli e il “Bocca”, ma questo contrasto è assolutamente una ricchezza, che ci fa capire quanto interessante, fantasioso e infinito può essere l’approccio al “cucinare”, anche (e soprattutto) davanti ad un piatto “semplice” come le uova al pomodoro.

Ricetta Pomàtes e öv

Si tratta di un uovo cotto in acqua bollente per appena 5 minuti e poi fatto riposare per un’intera notte in un’acqua corretta con un pizzico di sale e dello zafferano, adagiato nel piatto sopra a una delicatissima crema di pomodoro datterino e a fianco di una salsa verde ottenuta da prezzemolo, basilico e menta e di un’insalatina di vegetali leggermente in agro.
[fonte: Bergamonews.it]

Le uova al pomodoro, oltre ad essere un piatto della tradizione, è anche una di quelle ricette con le uova semplici da fare e che, di volta in volta, vengono realizzate in quasi tutte le case, alternandole con le altrettanto classiche uova sode, uova strapazzate, uova in camicia, uova al tegamino o un’eccellente frittata. Che alimento eccezionale e versatile che è l’uovo!

E voi, come preparate le vostra uova al pomodoro? Avete una ricetta differente che vi è stata tramandata o vi piace azzardare con qualche spunto innovativo? Ad esempio, il peperoncino ce lo avete mai provato? Noi consigliamo un po’ di origano… Raccontateci tutto nei commenti qui sotto!

2 Commenti

  1. Beh, che dire…………questa mattina sono andato nel mio orto e ho colto gli ultimi pomodori, poi passato nel pollaio e preso le uova, adesso aspetto l’ora di pranzo per gustarmi le UOVA ALLA GARIBALDINA!!!!!!!

LASCIA UN COMMENTO

Scrivi il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome