Insalata nizzarda: ricetta gustosa con fagiolini freschi e uova sode | TuttoSulleGalline.it
Alimentazione per Galline ovaiole e animali da cortile | Raggio di Sole

La ricetta dell’insalata nizzarda è conosciuta nel mondo in mille diverse varianti. La nostra è rispettosa non tanto di quella tradizionale francese (salade nicoise), che non prevede l’impiego di ingredienti cotti, ma di quella ligure (che invece fa uso di fagiolini  e patate entrambi lessi), ed è rispettosa del desiderio di preparare un’insalatona estiva molto fresca e molto nutriente, che faccia uso di uno dei più estivi dei prodotti dell’orto, ovvero i fagiolini, insieme ovviamente all’immancabile ovetto fresco delle amate galline del nostro pollaio domestico.

Pollai Domestici da Giardino e Accessori per Galline | Omlet

Insalata nizzarda: l’uovo e gli altri ingredienti della ricetta

L’uovo nella ricetta

Le uova sode sono uno degli ingredienti base di questa ricetta (e di tantissime altre ricette con le uova) ed è quindi ancor più importante e di rilievo prestare attenzione alla sua origine e provenienza, che determinerà la bontà di questo piatto.
(Se siete soliti acquistare le uova nei supermercati, provate per un po’ di tempo a mangiare solo uova del contadino e dopo qualche mese a tornare a quella industriali; sentirete tutta l’abissale differenza!)

Periodo dell’anno consigliato:

Questa ricetta è sinonimo di estate! I fagiolini sono un prodotto estivo dell’orto (diffidate delle imitazioni) e prestare attenzione alle ricette che seguono la stagionalità degli ortaggi; è di fondamentale importanza, sia per il palato che per il nostro organismo.

Difficoltà:

Facilissima.

Ingredienti per 2 persone:

– 4 uova sode “del nostro paniere”

– lattuga

– 2 patate gialle

– 200 gr di fagiolini verdi

– pomodorini freschi

– una manciata di olive verdi grosse

– 4 filetti di acciughe (un perfetto sostituto delle acciughe per preparare un’insalata nizzarda vegetariana è la pasta di miso, che aggiunge sapore alle verdure)

– filetti di tonno (sott’olio in scatola, ma a volte anche freschi);

– qb origano

– qb olio extra vergine di oliva

– qb aceto (meglio se balsamico)

– qb  sale

– qb pepe (se gradito)

Insalata nizzarda: come si prepara

Procediamo poi separatamente a:

– bollire le uova (immersione in acqua bollente con fuoco basso per circa 8-10 minuti e poi subito ghiacciate in acqua fredda);

– sbucciare e tagliare le patate a cubetti per farle bollire fino a toglierle dall’acqua ancora leggermente al dente (così tagliate cuociono in pochi minuti);

– togliere il picciolo e l’eventuale filo ai fagiolini per lessarli e scolarli sotto l’acqua fredda per fargli mantenere un bel verde vivace;

Mescoliamo tutti gli ingredienti in un ampio piatto o in una bella zuppiera di ceramica (anche l’occhio vuole la sua parte in cucina e sulla tavola) mettendo per primi i cubetti di patate, poi i fagiolini, poi le uova sode tagliate a spicchi ed infine i pomodorini tagliati a spicchi e le olive verdi.

Aggiungiamo quindi i filetti di acciuga (o la pasta di miso) e ultimiamo la decorazione e preparazione del nostra insalata nizzarda aggiungendo tutti i condimenti: origano, olio extra-vergine di oliva (possibilmente biologico del contadino), aceto, sale e pepe.

Insalata nizzarda: la video-ricetta

Nel video sottostante un esempio di preparazione dell’insalata nizzarda; a differenza di quella proposta da noi sopra, qui viene aggiunto anche il tonno. Consigliamo di tagliare i vari ingredienti in pezzetti più piccoli, in modo da guadagnarne in estetica e presentazione (un insalata a “pezzi grossi” risulta un po’ grossolana); infine consigliamo anche di utilizzare un recipiente più grande rispetto a quello utilizzato nel video.


Insalata nizzarda: consigli e varianti

L’insalata nizzarda può essere servita anche con dei crostini di pane croccante. Data la presenza di patate lesse, meglio prepararla e mangiarla in giornata; se l’attesa è di poche ore è comunque caldamente consigliato di tenerla in frigorifero.
Per gli amanti del genere potrebbe essere molto gustosa anche condita con dell’olio extra-vergine di oliva piccante al peperoncino.

Insalata nicoise: la video-ricetta con Gordon Ramsay

Come vi abbiamo raccontato ad inizio articolo, l’insalata nicoise è la ricetta tradizionale francese (precisamente della regione della Provenza) antesignana della nostra insalata nizzarda.
Ramsay ne fa una variante con l’aggiunta di acciughe nel condimento, per una nota di salato. Può essere abbinata perfettamente con le tartine di pera, caprino e noci.
Vediamo nel seguente video come viene preparata dallo chef stellato di fama internazionale Gordon Ramsay (sotto al video gli ingredienti).

INGREDIENTI INSALATA NICOISE

PER IL CONDIMENTO ALLE ACCIUGHE
1 cucchiaino di senape di Digione
1 cucchiaio di capperi
5 acciughe in olio di oliva
1 spicchio di aglio sbucciato e tritato grossolanamente
2 cucchiai di aceto di vino rosso
4 cucchiai di olio extravergine di oliva
Una piccola manciata di foglie di prezzemolo tritate finemente

PER L’INSALATA
8 patate novelle
Olio extravergine di oliva per condire
4 uova di galline allevate all’aperto
2 cespi di lattuga cappuccio tagliati a pezzi
320 gr. di tonno in olio di oliva, scolato e sminuzzato (io preferisco la marca Callipo)
75 gr. di olive nere, spezzettate grossolanamente
250 gr. di pomodori datterini tagliati a metà
Sale e pepe nero macinato al momento

PER LE TARTINE DI PERA, CAPRINO E NOCI
1 baguette o 4 ciabattine
Olio di oliva per cottura sulla bistecchiera
2 pere Williams tagliate in 4 spicchi, private del torsolo e tagliate a fette sottili
150 gr. di formaggio di capra francese tipo Crottin, fresco o stagionato, tagliato nello stesso numero di fette delle pere
Pepe nero macinato al momento
4 cucchiai di noci tritate grossolanamente

Insalata nicoise, antesignana dell'insalata nizzarda
Un bellissimo impiattamento di insalata nicoise.

“Egg Chef”, le 12 TOP ricette da fare con le uova del tuo pollaio

Interessato a realizzare sane e genuine ricette con le uova del tuo pollaio?
A parte tutte le idee sfiziose (e anche a volte insolite) che vi suggeriamo ogni settimana, queste a seguire sono le preparazioni con le uova più famose e cliccate sul web.
A voi la sfida di confrontarvi con ognuna di loro, facendo attenzione che per raggiungere la perfezione, anche quella in apparenza più semplice può in realtà nascondere diverse insidie:

Quando vanterete ottimi risultati in ognuna di queste 12 TOP ricette con le uova (che vanno dal primo al secondo, per finire con il dolce), potrete davvero definirvi degli Egg Chef stellati, in grado di servire un intero pranzo (o cena) a base di uova, un vero superfood che ci accompagna in tavola da migliaia di anni.

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Scrivi il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome