Mangime biologico per galline: tutti quelli disponibili in commercio | Tuttosullegalline.it
Alimentazione per Galline ovaiole e animali da cortile | Raggio di Sole

In parallelo alla sempre maggiore diffusione sul territorio nazionale di piccoli pollai domestici o familiari (anche in ambito non esclusivamente rurale), risulta crescere anche l’interesse per la qualità degli alimenti da somministrare alle galline allevate, in primis come garanzia del benessere delle galline stesse e a seguire per quella della qualità delle uova prodotte.

Questo interesse si riscontra certamente anche tra gli allevatori avicoli di piccole e medie dimensioni che hanno fatto dell’allevamento di galline ovaiole un’impresa; grazie alla qualità eccellente delle uova prodotte questi allevatori riscontrano sempre maggiore favore sia da parte dei normali consumatori, sia di chef di ristoranti rinomati costantemente alla ricerca di materie prime di pregiatissima fattura… e le ricette con le uova (da quelle più “semplici” a quelle più sofisticate e ricercate) stanno veramente andando alla grande in questo periodo!

L’interesse al reperimento di alimenti di qualità è quindi un bisogno diffuso sia tra i “prosumatori”, ovvero i detentori di piccoli pollai da giardino che allevano poche galline (da 2 a 5 esemplari circa) per l’autoconsumo di uova in famiglia, sia tra i detentori di pollai di dimensioni più grandi, con uova destinate sia all’autoconsumo sia alla vendita diretta.

L'orto e il pollaio su scala domestica
L’orto e il pollaio su scala domestica.

In quest’ottica vogliamo qui prendere in considerazione tutti quei prodotti per galline (sia mangimi biologici che granaglie, leguminose e semi oleosi bio) la cui qualità è attestata da una certificazione di prodotto biologico, nella totale consapevolezza:

  • che sia possibile reperire prodotti di eccelsa qualità anche qualora non riescano a fregiarsi dell’attestazione di “biologico” (molto difficile da conseguire specialmente in piccole realtà con produzioni minime);
  • che è pratica diffusa tra moltissimi allevatori quella di prepararsi autonomamente il mangime per le proprie galline raggiungendo livelli qualitativi eccelsi;
  • che la certificazione dei prodotti deve essere accompagnata dal miglioramento del sistema di controllo delle frodi.
Pollai Domestici da Giardino e Accessori per Galline | Omlet

Il “biologico nel pollaio”: un’iniziale riflessione

Numerosi sono stati (e forse saranno) gli scandali in materia di biologico, con prodotti disonestamente contrassegnati con certificazione biologica, ma questo articolo attesta e vuole premiare tutte quelle numerose realtà che operano in piena correttezza rispettando tutti gli standard del biologico imposti dalla legge (se non addirittura superandoli, laddove sia possibile).

Talvolta gli stessi allevatori di galline in aziende biologiche (anche di biologico estensivo) superano gli standard di qualità richiesti dalle normative, per migliorare il benessere delle galline e la qualità delle uova prodotte, e quindi anche la salute di tutti noi che ce ne cibiamo; questo criterio è spesso seguito anche da coltivatori e produttori dotati di una particolare sensibilità e attenzione a queste problematiche, una sensibilità sempre più crescente certamente su piccola scala.

Gallina ovaiola in un prato erboso come da tradizionale allevamento rurale
Gallina in un prato erboso come da tradizionale allevamento rurale.

Nel mare delle possibili disonestà e truffe, l’unica speranza è credere nelle “forze del bene” e cercare di supportarle; in tal senso riteniamo che sia importante evidenziare il valore e dare il giusto risalto a tutte quelle numerose realtà che si adoperano quotidianamente per produzioni biologiche il più possibile naturali ed eco-sostenibili (anche al di là di ogni possibile certificazione).

Il 20 novembre 2017 gli Stati membri rappresentati nel Comitato Speciale Agricoltura Europeo (CSA) hanno approvato l’accordo sulla revisione dell’attuale normativa in materia di produzione biologica ed etichettatura dei prodotti biologici.

La nuova normativa UE fissa norme più moderne e uniformi per tutta l’Unione al fine di incoraggiare lo sviluppo sostenibile della produzione biologica nell’UE. Queste mirano inoltre a garantire condizioni di concorrenza eque per agricoltori e operatori, a prevenire le frodi e le pratiche sleali e a migliorare la fiducia dei consumatori nei prodotti biologici.

Il nuovo regolamento sulla produzione biologica entrerà in vigore il 1º Gennaio 2021.

Per approfondire consigliamo:

– il sito di ICEA – Istituto per la Certificazione Etica ed Ambientale

– il sito dell’Unione Europea dedicato all’agricoltura biologica.

La regolamentazione del biologico riguardante il mangime per galline

Galline che razzolano e mangiamo mais biologico

Con la speranza del miglioramento nel cuore, ecco di seguito alcune informazioni generali e indicazioni pratiche sugli alimenti per galline per i quali possiamo impegnarci a trovare forniture biologiche reperibili ad oggi in commercio; distinguiamo tra:

La produzione biologica di granaglie, leguminose, semi oleosi e mangimi (pet food) è regolamentata dalle norme dell’Unione Europea: Reg. CE 834/07 e Reg. CE 889/08 .

I principi e i criteri fissati dal regolamento per la produzione di mangimi biologici sono analoghi a quelli previsti la preparazione alimentare.

Infatti, la certificazione ai sensi dei suddetti regolamenti europei:

  • certifica prodotti agricoli, prodotti agroalimentari trasformati, mangimi e pet food, prodotti dell’acquacoltura, alghe e microalghe (spirulina), lieviti;
  • garantisce la conformità delle produzioni ottenute con metodo biologico in tutte le fasi della filiera di produzione, dal campo alla tavola.

Spighe di grano da agricoltura biologica

Nel Reg. CE 889/08 sono elencati i pochissimi ingredienti convenzionali, additivi e coadiuvanti, ammessi anche nel biologico e le regole per l’etichettatura.

Il mangime si può etichettare come “biologico” solo quando contiene almeno il 95% di materie prime biologiche; in alternativa è possibile etichettare il mangime come “ammesso in agricoltura biologica” specificando esattamente la percentuale in materie prime bio, conversione o convenzionale. La medesima materia prima non può essere presente contemporaneamente nella versione bio e convenzionale.

Anche nel caso dei mangimi per galline è vietato l’uso delle radiazioni ionizzanti e qualsiasi sostanza derivata o ottenuta da OGM anche per i pochi ingredienti convenzionali ammessi. Il medesimo ingrediente non può essere presente contemporaneamente nella versione bio e convenzionale.

Cereali biologici

La produzione biologica deve avvenire garantendo lavorazioni separate nello spazio (grazie ad impianti dedicati) o nel tempo. In quest’ultimo caso l’impianto deve essere adeguatamente pulito prima dell’avvio della produzione biologica.

In conformità all’art. 42 del (Reg. CE 834/07), a seguito dell’approvazione del Disciplinare Nazionale per la produzione degli alimenti destinati agli animali da compagnia, anche i Pet-Food possono essere certificati ai sensi del Reg. CE 834/07. Le registrazioni devono permettere una corretta identificazione e rendicontazione dei flussi in entrata e uscita delle materie prime e del prodotto finito.

Granaglie, leguminose e semi oleosi biologici per l’alimentazione delle galline

Granaglie biologiche
Granaglie biologiche.

Per la corretta alimentazione delle galline (siano esse galline ovaiole che galline ornamentali), oltre alla disponibilità di un ampio pascolo di erbe spontanee (ricco di saporite pianticelle edibili, piccoli insetti, vermicelli e sassolini ricchi di calcio e con cui aiutare anche la digestione) è certamente basilare anche la presenza di:

  • Granaglie: grano (o frumento), avena, orzo, mais (o granoturco), sorgo, miglio, panico, segale, riso, farro, quinoa, ecc.
  • Leguminose da granella: pisello proteico spezzato, favino, soia integrale spezzata, ecc.
  • Semi oleosi: canapa, girasole, ecc.

Tutti questi alimenti sono disponibili in commercio, presso i piccoli o medi centri/consorzi/cooperative agrari, sia in confezioni da 5-10-20-25 kg sia sfusi.

La maggior parte di questi alimenti non hanno alcun tipo di certificazione biologica e soltanto pochi sono contrassegnati come “NO OGM”.

Ad oggi, data anche la scarsa richiesta, non esiste una distribuzione al dettaglio di granaglie, leguminose da granella e semi oleosi biologiche (destinati ad esempio ad un pollaio domestico) ed è quindi molto difficile (se non impossibile) reperirli presso il piccolo-medio-grande consorzio agrario di fiducia.

Per alcune granaglie (orzo, grano, miglio, avena, ecc) e semi oleosi (quali la canapa e il girasole) è sempre più in uso e disponibile l’approvvigionamento di prodotti biologici destinati però per il consumo umano (ma in tal caso i prezzi decisamente alti sono forse sostenibili soltanto per piccolissimi pollai, data la modesta quantità richiesta).

Per dotarsi di granaglie, leguminose da granella e semi oleosi biologici, si possono suggerire le seguenti possibili vie da seguire:

  • prendere contatto diretto con un agricoltore biologico (ed in tal senso sarebbe auspicabile anche trovare un agricoltore di zona con cui instaurare quel rapporto di fiducia che possa andare oltre ogni possibile certificazione);
  • attendere il periodo di fine estate (a fine mietitura) ed intercettare la consegna delle granaglie biologiche dei produttori consorziati presso i punti di stoccaggio (silos). Presso questi punti di stoccaggio, per questioni logistiche di approvvigionamento dai silos stessi, i consorzi non potranno far altro che soddisfare la richiesta di quantitativi minimi che si aggirano intorno a qualche quintale e che quindi molto difficilmente, se non casualmente, potranno andare incontro alla richiesta di 5-10-20-25 kg;
  • costituire un “gruppo di acquisto di allevatori domestici”, in grado di organizzarsi per acquistare e suddividersi opportunamente quel quantitativo minimo (uno o più quintali) che da soli non sarebbero mai in grado di consumare.

Determinante, in ogni caso, dovrà essere la corretta gestione delle granaglie, leguminose e semi bio anche in sede “domestica”, perché bisognerà tener conto del fatto che dovremo mantenere il più a lungo possibile, in ottime condizioni organolettiche, alimenti privi di prodotti antimuffa e conservanti, che solitamente garantiscono tempi molto lunghi di edibilità.
Consigliabile quindi stoccare gli alimenti bio in ambienti e contenitori arieggiati e assolutamente privi di umidità.


Mangimi biologici per galline (tutti quelli disponibili in commercio)

Mangime biologico per galline
Mangime biologico.

Rispetto all’approvvigionamento di piccole quantità di granaglie, leguminose e semi oleosi biologici, risulta essere invece più semplice l’approvvigionamento di mangimi biologici per galline, destinati e pensati anche per piccoli e medi pollai domestici.

Sul mercato esistono oggi mangimi per galline con certificazione biologica che oltre ad essere garantiti al 100% quali prodotti biologici, hanno formulazioni scientificamente studiate per gli allevamenti domestici e rurali (in cui quindi si tiene conto della disponibilità di spazi adeguati, della libertà di razzolamento, del reperimento di piccoli insetti, erbe spontanee, sassolini e tutto ciò che un avicolo può reperire autonomamente nell’habitat di un pollaio domestico).

In tal senso sono mangimi realizzati tenendo conto della “naturalità” dell’allevamento domestico e rurale. Le formulazioni prevedono tutte un dosaggio equilibrato dei nutrienti, finalizzato a semplificare l’allevamento delle galline e ad incrementare il loro benessere e la loro salute (le “ricette” di questi mangimi mirano anche al rafforzamento del sistema immunitario dell’animale).

Sul mercato, ad oggi, il numero di mangimi biologici disponibili per piccole necessità di approvvigionamento comunque è molto ridotto e spesso è possibile reperirli presso i punti vendita di consorzi agrari e cooperative agrarie solo prenotandoli (in alternativa sono disponibili tramite e-commerce).

Riportiamo di seguito l’elenco dei 7 mangimi biologici per galline che siamo riusciti ad identificare sul mercato, corredato da:

  • Scheda tecnica del prodotto;
  • Origine delle materie prime;
  • Tipologia di certificazione biologica del prodotto ed ente di certificazione;
  • Rete dei punti vendita;
  • Distribuzione online;
  • Eventuale indicazione del costo medio al kg.

1) Mangime BioForce Ovaiola + BioForce Ovaiola14 Progeo 25 kg

Mangime biologico per galline BioForce Ovaiola della Progeo

  • Scheda tecnica del prodotto: composizione B.Force Ovaiola – composizione B.Force Ovaiola14;
  • Origine delle materie prime: materie prime biologiche di origine nazionale per oltre 22.000 tonnellate, grazie a rapporti diretti con 630 aziende agricole, 11 centri di raccolta, 5 siti di stoccaggio e 2 essiccatoi che coinvolgono una superficie totale convertita ai metodi dell’agricoltura biologica di circa 515.00 ettari;
  • tipologia di certificazione biologica del prodotto ed ente di certificazione: controllato e certificato da CCPB Spa (www.ccpb.it/) – ORGANISMO DI CONTROLLO AUTORIZZATO DAL MIPAAF IT BIO 009 OPERATORE CONTROLLATO N. AC62;
  • Rete dei punti vendita:  Elenco dei punti di vendita disponibile sul sito web dell’azienda PROGEO: www.progeo.net;
  • Distribuzione online: disponibile su Amazon;
  • Eventuale indicazione del costo medio al kg: sacco 25 kg a circa 37€;
  • Sito produttore: www.progeo.net.

2) Mangime organico (biologico) per galline Omlet 10 kg

Mangime organico (biologico) per galline ovaiole Omlet 10 kg

  • Scheda tecnica del prodotto: composizione % = oli 3.6%, proteine 17.0%, fibre 4.2%, ceneri 13.2%, metionina 0.29%, lisine 0.75%, calcio 4.0%, fosforo 0.62%, sodio 0.15% (scheda tecnica);
  • Origine delle materie prime: Organic maize – Ukraine and Italy; Organic wheatfeed – UK; Organic peas – The Netherlands; Organic wheat – Ukraine & UK; Calcium carbonate – UK; Organic soya expeller – China; Maize gluten meal – France; Monocalcium phosphate – France; Vitamin & mineral premix – UK; Salt – UK;
  • tipologia di certificazione biologica del prodotto ed ente di certificazione: controllato e certificato da Organic Food Federation;
  • Rete dei punti vendita: al momento nessun punto vendita in Italia;
  • Distribuzione online: e-commerce sito Omlet oppure e-commerce su Amazon;
  • Eventuale indicazione del costo medio al kg: sacco da 10Kg a 13.99€ – pacco doppio 2x10Kg a 20.99€;
  • Sito produttore: www.omlet.it.

3) Mangime biologico Raggio di Sole Nostrale Ovaiole NATUROVO BIO 20 kg (farina e sbriciolato)

Mangime biologico Raggio di Sole Nostrale Ovaiole NATUROVO BIO 20 kg (farina e sbriciolato)

  • Scheda tecnica del prodotto (farina e sbriciolato): composizione % = proteina grezza 15,7%, oli e e grassi grezzi 4,6%, cellulosa grezza 4,7%, ceneri grezze 13,6%, calcio 4,0%, fosforo 0,6%, sodio 0,1%, lisina 0,7%, metionina 0,3% (scheda tecnica farina; scheda tecnica sbriciolato);
  • Origine delle materie prime: —informazione non disponibile—;
  • tipologia di certificazione biologica del prodotto ed ente di certificazione: —informazione non disponibile—;
  • Rete dei punti vendita: punti vendita in Italia;
  • Distribuzione online: nessun e-commerce;
  • Eventuale indicazione del costo medio al kg: sacco da 20 Kg farina a circa 20.00€ (a discrezione di ciascun rivenditore di zona) – sacco da 20 Kg sbriciolato a circa 20.00€ (a discrezione di ciascun rivenditore di zona);
  • Sito produttore: www.raggiodisole.it

4) Agribio A504 OVAIOLA STD Mangime Bio per ovaiole 25 kg

Agribio A504 OVAIOLA STD Mangime Bio per galline ovaiole 25 kg

  • Scheda tecnica del prodotto: scheda tecnica del prodotto;
  • Origine delle materie prime: origine italiana;
  • tipologia di certificazione biologica del prodotto ed ente di certificazione: controllato e certificato da BIOS;
  • Rete dei punti vendita:  nessun punto vendita in Italia;
  • Distribuzione online: e-commerce sito Agribio;
  • Eventuale indicazione del costo medio al kg: sacco da 25Kg a 22.50€;
  • Sito produttore: www.agribionotizie.it.

5) Coco Bio, mangime biologico per galline Linea Cocodè 20 kg

Coco Bio, mangime biologico per galline ovaiole Linea Cocodè 20 kg

  • Scheda tecnica del prodotto: composizione % = oli grassi e grezzi 3.7%, proteina grezza 15.0%, cellulosa grezza 4%, ceneri grezze 12%, metionina 0.2% (scheda tecnica);
  • Origine delle materie prime: —informazione non disponibile—;
  • tipologia di certificazione biologica del prodotto ed ente di certificazione: —informazione non disponibile—;
  • Rete dei punti vendita:  —informazione non disponibile—;
  • Distribuzione online:  —informazione non disponibile—;
  • Eventuale indicazione del costo medio al kg: sacco da 20 kg a circa —informazione non disponibile—;
  • Sito produttore: www.dellaventino.it.

6) Scar Eco Acti Mangime Bio per galline ovaiole 25 kg

Scar Eco Acti Mangime Bio per galline ovaiole 25 kg

  • Scheda tecnica del prodotto: —informazione non disponibile—;
  • Origine delle materie prime: —informazione non disponibile—;
  • Tipologia di certificazione biologica del prodotto ed ente di certificazione: —informazione non disponibile—;
  • Rete dei punti vendita:  —informazione non disponibile—;
  • Distribuzione online:  e-commerce Amazon;
  • Eventuale indicazione del costo medio al kg: sacco da 25 kg a circa —informazione non disponibile—;
  • Sito produttore: www.scar.be.

 7) O27B OVOVERO B, mangime biologico per galline Erre Emme

O27B OVOVERO B, mangime biologico per galline ovaiole Erre Emme

  • Scheda tecnica del prodotto: composizione % = oli grassi e grezzi 3.2%, proteina grezza 15.0%, cellulosa grezza 3,9%, ceneri grezze 10,50%, calcio 3% (scheda tecnica)
    Origine delle materie prime: origine nazionale;
  • Tipologia di certificazione biologica del prodotto ed ente di certificazione: controllato e certificato da Suolo e Salute – Organismo di controllo
    autorizzato dal MiPAAF IT BIO 004 – Operatore controllato n. 16185;
  • Rete dei punti vendita: non abbiamo un elenco pubblico dei punti vendita però
    effettuiamo anche microspedizioni con corriere in tutta Italia. Per info o ordini: info@erreemme-mangimi.com o 0775/533207;
  • Distribuzione online: non disponibile;
  • Eventuale indicazione del costo medio al kg: sacco da 25 kg al prezzo di 15.9 € + spese di spedizione;
  • Sito produttore: http://www.erre-emme-mangimi.com/prodotti-bio.
Ringraziamenti per la stesura del presente articolo

Ringraziamo il Dott. Massimo Boscolo (Agronomo Zona 10) del  Servizio Agronomico di Terre dell’Etruria (Società Cooperativa Agricola tra Produttori), che ci ha dato supporto alla stesura del presente articolo con preziosi contributi chiarificatori.

Buona “alimentazione biologica” a tutti per le vostre galline felici!

IMPORTANTE: Se conoscete altre Aziende che distribuiscono sul mercato del mangime biologico per galline, non esitate a segnalarcele, che provvederemo a metterci in contatto con loro e ad inserirle nell’articolo per renderlo sempre aggiornato ed esaustivo. Grazie.

LASCIA UN COMMENTO

Scrivi il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome