Speratura uova di gallina | Tuttosullegalline.it
Alimentazione per Galline ovaiole e animali da cortile | Raggio di Sole

La speratura delle uova di gallina (ma possono essere anche di altro animale) consiste nel convogliare da molto vicino una luce abbastanza potente su un uovo per controllare se questo sia stato fecondato e se l’embrione (ovvero il futuro pulcino) si stia sviluppando correttamente.

Come è facile immaginare, per poter vedere meglio all’interno dell’uovo, la speratura è consigliabile eseguirla in un ambiente buio o poco illuminato, facendo uso di una fonte di luce abbastanza potente e possibilmente al led di colore bianco.

Speratura di un uovo di gallina a diversi stadi di incubazione

Pollai Domestici da Giardino e Accessori per Galline | Omlet

Speratura delle uova: è proprio necessario farla?

Ma è proprio necessario effettuare la speratura per poter capire se un uovo è fecondo oppure no, e se l’embrione del pulcino al suo interno si sta sviluppando correttamente in linea con il trascorrere dei 21 giorni?

Siccome questa domanda è stata posta già tanti anni fa allo zoologo ed esperto in avicoltura Andrea Mangoni, facciamo rispondere lui stesso con questo suo ineccepibile video di cui vi consigliamo l’intera visione (a seguire mettiamo comunque la trascrizione del parlato riguardante i passi più salienti).

“E’ ovvio che semplicemente guardando un uovo non è possibile dire in nessuna maniera se sia stato fecondato o meno. Possiamo presupporlo se l’uovo è stato deposto nelle migliori condizioni possibili, ovverosia se la gallina era in età fertile e se nel pollaio era presente un gallo anche lui nel periodo riproduttivo.
L’unica maniera che abbiamo per sapere se un uovo è stato fecondato o meno è quello di effettuare un’operazione che si chiama speratura.
Con la speratura noi andiamo a posizionare un fascio di luce proveniente da una lampada (o da uno strumento apposito che si chiama sperauova), sopra il polo ottuso dell’uovo (quello da cui poi uscirà il pulcino, n.d.r.); alcune persone particolarmente esperte riescono a fare la speratura anche ponendo l’uovo in controluce tra il proprio occhio e il sole. Per i principianti però, una stanza buia e una lampada sono il miglior modo per cominciare ad avvicinarsi all’avventura della speratura delle uova.
[…]
Un uovo non fecondato, alla luce della lampada, appare completamente chiaro e trasparente. […] Un uovo fecondato di circa 6/7 giorni, mostra nella parte più alta una zona completamente chiara che è la camera d’aria dell’uovo, mentre, nella parte più bassa, si vede un intrico di venuzze con un piccolo embrione scuro che, ondeggiando l’uovo, si sposta con lo stesso ritmo.
Osservando invece un uovo incubato già da più di 2 settimane, si nota come l’embrione abbia oramai occupato quasi completamente l’uovo e rimanga di colore chiaro solo la parte con la camera d’aria nel polo ottuso che, con l’avvicinarsi del 18° giorno, aumenta sempre di più le proprie dimensioni.
La speratura si può effettuare, nelle uova con guscio bianco, fin dal 4° giorno; nelle uova dal guscio rosato o marrone già dal 6°; è bene ripeterla poi in un secondo momento verso il 18°/19° giorno per verificare che lo sviluppo dell’embrione sia andato a buon fine (ed eliminare dall’incubatrice al contempo le uova che purtroppo non hanno completato lo sviluppo).”

Grazie alla speratura possiamo dunque appurare con certezza se le uova sono state fecondate e monitorare il corretto sviluppo dell’embrione all’interno del guscio.

Non effettuare la speratura potrebbe voler dire rischiare di tenere all’interno dell’incubatrice delle uova non feconde che, con il trascorrere dei giorni marcirebbero, con alta probabilità di rompersi e imbrattare tutto l’interno dell’incubatrice o anche infettare le altre uova sane e rischiare di farle morire.

La speratura è altrettanto importante da fare anche per le uova che una chioccia ha deciso di covare. Se le uova che con tanta pazienza e sforzo fisico la nostra “mamma” sta covando non fossero feconde, eviteremo alla gallina 21 giorni molto stancanti, che poi non porterebbero alla nascita dei pulcini.

Speratura con lampada (o “penna”) sperauova

Come accennavamo poco sopra, esistono in commercio anche delle lampade (o “penne”) sperauova realizzate proprio a tale scopo, con led a luce fredda (chiamate anche “tester di fertilità” o “ovoscopio”).
Qui sotto quelle disponibili su Amazon.

Video sulla speratura delle uova di gallina

In questo video vediamo come anche la luce di un comune smartphone con la funzione “torcia” vada più che bene per effettuare una buona speratura; interessante notare come con le uova dal guscio scuro di Marans sia davvero molto complicato riuscire a vedere l’embrione e dunque, in questi casi, possiamo effettuare una speratura relativa alla camera d’aria.

A seguire abbiamo il secondo video che è la continuazione del precedente appena visto. In questo caso siamo alla seconda speratura, quella da fare attorno al 18°/19° giorno.

Infine, un video davvero molto emozionante, in cui vediamo, durante la speratura, l’embrione muoversi dentro al guscio… ma soprattutto è possibile udire in sottofondo la voce bassa bassa di un bambino che ammira questo incredibile “spettacolo” della natura e pone delle domande a quella che pensiamo sia la sua mamma che gli sta mostrando questo miracolo! 🙂

LASCIA UN COMMENTO

Scrivi il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome