Galline, temibili tutrici dell’ordine :)

0
216
Pollai in Legno e in Ferro, Avicoltura e Giardinaggio

A volte la vita nel cortile è difficile e la convivenza tra gli animali non facile, esattamente come tra noi umani. E allora, un’occhiata di troppo alla coniglietta (quella vera, non quella di Playboy!) o un pasto di troppo rubato dalla mangiatoia sbagliata, può far scoccare la scintilla, e portare due conigli a rincorrersi e a darsele di santa ragione!

Ma anche nel cortile e tra gli animali esistono delle regole (così almeno ci ha insegnato anche George Orwell dal 1945, con il suo romanzo satirico “La Fattoria degli Animali”); e così pare di capire dal video che il pollaio sia la sede delle tutrici dell’ordine che, oltre a deporre le uova, hanno evidentemente il compito e la responsabilità di mantenere la calma nell’aia e nei dintorni… e a quanto vediamo dalle riprese del sistema di video-sorveglianza, assolvono al proprio compito anche con una certa prontezza ed energia!

Un video divertente, come ne abbiamo già visti altri, in cui le galline mostrano anche il loro lato temerario, interventista e senza paura; qui possono anche sembrare in netta superiorità fisica, ma le abbiamo viste fronteggiare senza timori reverenziali anche un doberman per sottrargli la crocchette!

Le galline sono animali teneri e tranquilli ma se qualcosa le disturba, o cercano di svicolare e di andarsene o, se è qualcosa che gli preme particolarmente (come ad esempio il cibo), non si fanno problemi a farsi avanti bellicose (natura questa che ritroviamo ancora ben più evidente nei galli!).

E per tornare al video di oggi: l’avranno imparata i due conigli la lezione? A giudicare da come rimangano impietriti e immobili anche mentre le due galline-gendarmi abbandonano il campo sembrerebbe proprio di si… Ma per verificarlo non hanno altro da fare che riprendersi ad azzuffarsi… con l’incognita però che il prossimo “pronto intervento” possa essere ben più energetico del primo!

Voi al loro posto le sfidereste ancora? 🙂

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here