Scotch Eggs, uova alla scozzese | Tuttosullegalline.it
Alimentazione per Galline ovaiole e animali da cortile | Raggio di Sole

Le Scotch Eggs, o uova alla scozzese, sono una ricetta tipica della nebbiosa e parsimoniosa Scozia. Sono un piatto sostanzioso, perfetto per i climi più freschi, ma ottimo anche da noi, ovviamente a patto di abbinarle a un contorno leggero e nient’altro.

Tanti chef si sono cimentati con le Scotch Eggs, primi fra tutti Gordon Ramsay che ne ha fatto un tributo alla sua terra natia (video a fine articolo).

Le Scotch Eggs sono anche lo “stuzzichino” perfetto da gustare assieme a un drink nel sostanzioso happy hour scozzese 🙂

Aperitivo happy hour con Scotch Eggs e drink di accompagnamento
Aperitivo “happy hour” con Scotch Eggs e drink di accompagnamento

Le Scotch Eggs sono uno di quei tanti piatti della cucina tradizionale che nascono per riciclare gli avanzi: si fanno con un poco di tutto, e sono nutrienti e saporite.
In effetti, la possibilità di variare la composizione dell’impasto permette di dare libero sfogo alla propria fantasia e non sorprende, quindi, che esistano tante varianti di questa ricetta tradizionale il cui cuore pulsante resta comunque sempre l’uovo.

Ricetta Scotch Eggs

Come abbiamo già visto per altre nostre ricette con uova, per realizzare delle gustose Scotch Eggs fatte in casa gli ingredienti sono pochissimi e determinante è seguire la giusta tecnica di preparazione.

L’uovo nella ricetta delle Scotch Eggs

Le Scotch Eggs sono costituite, in sostanza, da un uovo sodo ricoperto da un impasto a base di carne e poi fritto.

Paradossalmente, l’uovo in questo modo si mantiene leggero e digeribile, mentre la parte che rischia di essere più pesante è l’impasto, che gli fa da involucro esterno: se questo non sarà troppo spesso e grosso come dimensioni, il piatto nel suo complesso si manterrà delicato e digeribile.

Dal punto di vista nutrizionale si tratta di un piatto decisamente proteico, che consigliamo di abbinare ad un contorno di verdure (perfetti gli spinaci o la bietola), oppure ad una fresca insalata.

Non fatevi quindi scoraggiare dall’estate o da climi non propriamente scozzesi. Mettetevi al lavoro e gustatevi questa prelibatezza.

Scotch Eggs: impiattamento ovocentrico
Scotch Eggs: impiattamento ovocentrico

Periodo dell’anno consigliato:

Gli ingredienti richiesti per questo piatto sono disponibili tutto l’anno, dalle ottime uova del nostro pollaio fino ai vari tipi di carne.

È possibile quindi preparare le uova alla scozzese in qualsiasi momento dell’anno, magari approfittandone per riciclare dei piccoli pezzi di carne avanzati da un pranzo o una cena precedente: basterà sostituire la carne di vitello con quella di cui disponete.

Il piatto è comunque fritto, quindi se avete difficoltà di digestione vi sconsigliamo di non prepararlo quando fa molto caldo. In caso contrario, basterà abbinarlo con un’insalata leggera e usarlo come piatto unico per poterlo gustare in ogni mese dell’anno.

Difficoltà:

Media

Ingredienti per 4 porzioni:

Oltre alle uova, vediamo separatamente gli ingredienti per l’impasto e quelli che serviranno per la panatura e frittura.

• 4 uova fresche del nostro pollaio (a temperatura ambiente)

Per l’impasto:
• 300 g di salsiccia fresca
• 50 g di carne macinata di vitello (o altro, a vostro gusto)
• la scorza grattugiata di mezzo limone biologico
• un cucchiaino di senape in polvere
• salvia (due foglie) e prezzemolo fresco
• sale e pepe q.b.

Per la panatura e la frittura:
• 2 uova medie, sbattute
• farina 00
• pangrattato
• olio di arachidi per frittura

Attrezzatura

Stoviglie e attrezzature necessarie per l’esecuzione della ricetta sono ridotte al minimo: una terrina, una forchetta, una padella per friggere e un pentolino per rassodare le uova. E poi consigliamo anche la classica pellicola trasparente da cucina, che non è indispensabile, ma vi semplificherà molto il lavoro.

La bollitura dell’uovo

Cominciamo bollendo le uova che saranno la base della nostra ricetta. Facile, vero?
Noi che siamo specialisti delle uova però, e che ci teniamo davvero tanto a farvele gustare al meglio, abbiamo qualche consiglio anche su questo:

• Immergete le uova nell’acqua già calda per poter calcolare alla perfezione i tempi di cottura (per evitare che si rompano, mettetele nell’acqua lentamente, con un cucchiaio, magari immergendole e tirandole su una o due volte prima di lasciarle definitivamente in acqua).

• Bollitele per 6 minuti. Considerate che poi le Scotch Eggs andranno anche fritte, quindi la cosa migliore è non far rassodare troppo il tuorlo.

• Al termine dei sei minuti scolate le uova e raffreddatele sotto un getto abbondante di acqua fredda. Fermerete la cottura e sarà più facile eliminare il guscio.

Ora che le uova sono rassodate alla perfezione, togliete i gusci e mettetele  temporaneamente da parte.

La preparazione dell’impasto

Mescolate gli altri ingredienti in una terrina: la salsiccia dovrà essere opportunamente spellata e sgranata.

Attenzione: se al posto del macinato di vitello state usando una carne avanzata da un pasto precedente, magari già cotta, dovrete prima macinarla finemente usando un normale tritatutto, ed eventualmente aggiungere un po’ di latte per raggiungere la consistenza voluta.

Salate e pepate l’impasto nella terrina. Alla fine dovete trovarvi con un impasto sufficientemente malleabile e che può essere lavorato senza rompersi.

La composizione, l’impanatura e la cottura

Varie fasi di preparazione delle Scotch Eggs
Varie fasi di preparazione delle Scotch Eggs

Dividete l’impasto in quattro porzioni uguali. Adagiate ciascuna porzione su una pellicola di plastica trasparente e stendetela fino a farla diventare sottile; a questo punto “deponete” un uovo sodo al centro di ciascuna.

Ripiegando adesso la plastica su se stessa riuscirete a rivestire tutto l’uovo con l’impasto di carne (potete comunque sperimentare questa operazione anche con il semplice utilizzo delle mani senza l’ausilio della velina trasparente).

Preparazione a mano delle Scotch Eggs
Preparazione a mano delle Scotch Eggs

La frittura

• Togliete la pellicola (se l’impasto è abbastanza compatto e la pellicola si distacca agevolmente potete friggerle subito, altrimenti mettetele in frigo per un’oretta e risulteranno molto più solide).

• Passate le vostre Scotch Eggs nella farina.

• Passatele nell’uovo sbattuto.

• Passatele infine nel pangrattato.

• Fatele friggere per pochi minuti in olio caldo fino a quando non avranno assunto un colore dorato, girandole spesso per cuocerle in modo uniforme.

A questo punto scolate, servite e gustate!

La variante vegetariana delle Scotch Eggs

Una possibile alternativa è la variante vegetariana delle Scotch Eggs; in tal caso, nello svolgimento della ricetta, sarà necessario sostituire tutti gli ingredienti dell’impasto e poi procedere in tutto e per tutto allo stesso modo.

Come impasto vegetariano proponiamo la seguente composizione:

  • 250-300 gr di ricotta
  • 1/2 kg di spinaci cotti
  • 50 gr di parmigiano grattugiato
  • noce moscata q.b.
  • sale e pepe q.b.
Scotch Eggs vegetariane
Scotch Eggs vegetariane

Altre variazioni sul tema

Come abbiamo già detto, molti chef e blogger hanno proposto le loro varianti di questa semplice ma gustosa ricetta.

Gordon Ramsay utilizza solo la salsiccia, senza altri tipi di carne, e aggiunge molte più erbe e spezie.

Sonia Peronaci consiglia di usare uova di quaglia, carne di maiale macinata, timo e altri ingredienti, e le propone come antipasto. Trovate qui la ricetta spiegata nel dettaglio, passo dopo passo.

Insomma, sentitevi liberi di sperimentare e di trovare la vostra gustosissima e inconfondibile versione delle Scotch Eggs, ad esempio per un picnic in stile anglosassone, con impasto a base del tipico black pudding.

Pic Nic con Scotch Eggs con black pudding nell'impasto
Pic Nic con Scotch Eggs con black pudding nell’impasto

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here