Tutto quello che c'è da sapere sulla Galline ornamentali Brahma | TuttoSulleGalline.it
Alimentazione per Galline ovaiole e animali da cortile | Raggio di Sole

Galline ornamentali Brahma: carattere

Le galline ornamentali Brahma appartengono alla categoria delle razze pesanti. Sono vere e proprie giganti gentili (la gallina pesa attorno ai 4,5 kg e il gallo arriva a 5 kg) dal carattere molto mansueto, del tutto simile a quello di altri animali domestici. Possono essere definite delle compagne perfette per i bambini proprio per questo loro carattere estremamente tranquillo e tollerante (per via di questa innata docilità, i galli di questa specie convivono abbastanza bene tra di loro e sono anche piuttosto tolleranti verso i maschi di altre razze, purché sempre tranquilli). Sono animali fiduciosi, pacifici e affettuosi, facili da addomesticare, e quindi la razza ornamentale giusta con cui partire per chi è alle prime armi in fatto di allevamento di avicoli da concorso.

La gallina ornamentale Brahma e anche una chioccia molto affettuosa con i suoi pulcini.
La gallina ornamentale Brahma e anche una chioccia molto affettuosa con i suoi pulcini.

Galline ornamentali Brahma: dimensioni e comportamento

A causa delle loro dimensioni, le galline ornamentali Brahma occupano molto spazio (ci vuole una grande cova) e non volano (possono essere lasciate tranquillamente in libertà in giardino). I trespoli su cui si coricano la notte devono essere posti in basso nel pollaio e il recinto esterno può essere alto anche solo 50 cm.

Gli spazi di cui hanno bisogno sono ampi solo a causa della loro mole gigante, altrimenti non necessitano di spazi aperti in cui correre e scorrazzare liberamente. Sono bellissime galline ornamentali del giardino.

La Brahma è principalmente una razza da esposizione, e viene allevata esclusivamente per fini estetici e sportivi. È una delle razze ornamentali più famose e allevate al mondo, e ne sono state create parecchie varietà di colore.

Due esemplari bellissime di galline ornamentali Brahma.
Due esemplari bellissime di galline ornamentali Brahma

Galline ornamentali Brahma: le origini

Le galline ornamentali Brahma sono arrivate nel Regno Unito dagli Stati Uniti attorno al 1850. Il nome Brahma deriva dal fiume Brahmaputra, in India, anche se la specie è stata creata in America a partire dai grandi avicoli con zampe piumate noti come Shanghai (Cocincinesi), importati dalla Cina nel 1840 circa.
Questi esemplari sono stati incrociati con la Grey Chittagongs dell’India, da cui derivano la cresta a pisello e le sopracciglia folte che ritroviamo appunto nella Brahma di oggi.
Il significato di Brahma nella lingua sanscrita è “l’adattamento in genere maschile del termine di genere neutro Brahman e indica, a partire da testi recenziori hinduisti, quella divinità predisposta all’emanazione/creazione dell’universo materiale” (da Wikipedia).

Galline ornamentali Brahma che razzolano fuori dal pollaio.
Galline ornamentali Brahma che razzolano fuori dal pollaio.

Galline ornamentali Brahma: le uova

Le uova sono sorprendentemente piccole rispetto alla mole delle Brahma e vengono deposte in piccole quantità; i pulcini nascono comunque forti e crescono rapidamente (complessivamente però, nell’arco temporale di tutto lo sviluppo, gli esemplari di questa specie hanno una crescita lenta).

Pulcino di Brahma già con le zampe belle piumate.
Pulcino di Brahma già con le zampe belle piumate.

Galline ornamentali Brahma: lo standard italiano FIAV

Esemplari di gallina e gallo brahma in un disegno dello standard FIAV

Sono di seguito riportate tutte le specifiche e tutte le varietà riconosciute della razza Brahma dallo standard italiano, così come risultano nell’elenco della FIAV (bianca; bianca columbia nera; bianca columbia blu; blu; fulva columbia nera; fulva columbia blu; nera; perniciata argento maglie nere; perniciata argento maglie blu; perniciata argento a maglie blu spalle arancio; perniciata maglie blu; perniciata maglie nere; petto argento; sparviero):

Standard Italiano delle razze avicole - FIAV [copertina del libro]

I – GENERALITA’

Origine: Selezionata in U.S.A. da polli di origine asiatica.

Uovo: Peso minimo g. 60

Colore del guscio: da giallo bruno a giallo rosso.

Anello Gallo : mm. 27

Anello Gallina : mm. 24

II – TIPOLOGIA ED INDIRIZZI PER LA SELEZIONE

Pollo vigoroso e pesante, di grossa mole con corpo largo; piumaggio ricco e tarsi abbondantemente calzati. Migliorare la produttività e mantenere la tipologia selezionando soggetti di grande taglia e di peso elevato.

III – STANDARD

Aspetto generale e caratteristiche della razza

1- FORMA

Tronco: largo, profondo, portato orizzontalmente; la gallina appare più bassa e con il tronco più raccolto.

Testa: proporzionalmente piccola, larga a partire dalla fronte, fortemente arrotondata e ben impiantata sul collo.

Becco: corto, robusto e ben incurvato. Giallo, spesso con striature più scure.

Occhi: profondi, rotondi e infossati, con sopracciglia sporgenti che determinano uno sguardo cupo e fiero. Colore rosso/arancio.

Cresta: a pisello, piccola, ben impiantata, rossa.

Bargigli: piccoli, ben arrotondati e di tessitura fine; tra i due lobi presenza di una giogaia che copre la gola. Rossi.

Faccia: rossa, liscia, ammessa qualche piuma.

Orecchioni: rossi, allungati e di tessitura fine.

Collo: di lunghezza media, con abbondante mantellina, ben curvato all’indietro e leggermente infossato dietro la testa.

Spalle: molto larghe e arrotondate.

Dorso: piuttosto corto, uniformemente largo con la groppa ben impiumata. Nel gallo concavo e senza bruschi angoli; nella gallina sale più dolcemente verso la coda.

Ali: corte, larghe e forti, ben chiuse ed aderenti al corpo, portate orizzontalmente, con le punte coperte dalle lanceolate della groppa.

Coda: corta, arrotondata e portata aperta, riccamente fornita di corte falciformi ben arcuate. Nella gallina le abbondanti copritrici non devono coprire le timoniere che sono ben in vista.

Petto: molto largo, pieno, ben arrotondato e con muscolatura forte, portato leggermente alto.

Zampe: gambe ben sviluppate e ben impiumate, con presenza di ‘garretti d’avvoltoio’ non troppo sviluppati. Tarsi impiumati gialli piuttosto lunghi, grossi e forti, quattro dita. La calzatura deve svilupparsi a ventaglio comprendendo il dito medio e quello esterno.

Ventre: largo e pieno.

2 – PESI

GALLO : Kg. 4,0 – 5,0

GALLINA : Kg. 3,5 – 4,5

Difetti gravi: Soggetti deboli e di mole insufficiente; orecchioni bianchi; cresta a rosa; tarsi scarsamente impiumati; assenza di calzatura nel dito medio.

3 – PIUMAGGIO

Conformazione: Piumaggio abbondante , formato da penne larghe, ricche di filamenti setosi. Nella gallina il piumaggio della groppa e delle gambe è più rigonfio rispetto al gallo.

IV – COLORAZIONI

  • BIANCA
  • BIANCA COLUMBIA NERA
  • BLU
  • FULVA COLUMBIA NERA
  • FULVA COLUMBIA BLU
  • NERA
  • PERNICIATA ARGENTO MAGLIE NERE
  • PERNICIATA MAGLIE BLU
  • PERNICIATA MAGLIE NERE
  • SPARVIERO
  • PETTO ARGENTO
  • BIANCA COLUMBIA BLU
  • PERNICIATA ARGENTO MAGLIE BLU
  • PERNICIATA ARGENTO MAGLIE BLU A SPALLE ARANCIO

NB: Per continuare a leggere tutto il resto dello Standard Ufficiale, vi invitiamo a scaricare il relativo PDF integrale, da questo link.

 

Gallina ornamentale Brahma bianco columbia
Brahma bianco columbia (foto www.agraria.org)
Gallina ornamentale Brahma perniciata a maglie nere
Brahma perniciata a maglie nere (foto www.agraria.org)
Gallo brahma perniciato argento a maglie blu; gallina brahma perniciato argento a maglie nere.
Gallo perniciato argento a maglie blu; gallina perniciata argento a maglie nere.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here