Egg Balancing, l’arte di posizionare le uova in verticale | TuttoSulleGalline.it

L’egg balancing è un’antica arte cinese divenuta poi molto famosa anche negli Stati Uniti; l’abilità di chi pratica l’egg balancing consiste nel posizionare uno o più uova in verticale su una superficie piana. Ovviamente, l’uovo così posizionato dalle abili mani, dovrà poi permanere autonomamente in equilibrio nel suo stato verticale a tempo indeterminato e senza che niente dall’esterno lo aiuti a sorreggersi e a non cadere.

Egg Balancing, uova posizionate in verticale e che restano in equilibro

Nonostante la tradizione folklorica voglia che l’egg balancing sia un’arte in stretta connessione con gli astri e in particolar modo legata alla prima Luna nuova dell’Anno Cinese (ovvero con l’equinozio di Primavera in occidente), in realtà la pratica del “bilanciamento delle uova” può naturalmente essere fatta in qualsiasi periodo dell’anno, senza alcuna influenza da parte delle forze gravitazionali terrestri, lunari, del Sole o di qualsiasi altro corpo celeste.

L’Egg Balancing si diffonde in America

La diffusione dell’egg balancing negli Stati Uniti prende il via nel 1945, da un articolo pubblicato sulla rivista “Life”, che approfondiva a divulgava per la prima volta la pratica di quest’arte, tanto in voga nell’allora momentanea capitale cinese Chungking.

In pochissimo tempo l’egg balancing conquistò moltissimi americani e fu scelto, quale periodo astrale di riferimento, l’equinozio di Primavera (20/21 Marzo), quando il Sole, all’equatore, è allo Zenit.

Il fatto che le uova fossero più facili da “bilanciare” durante l’Equinozio si tramutò ben presto in una “leggenda metropolitana” che, rafforzandosi di passaparola in passaparola, fu nel tempo acquisita e accettata al pari di una certezza scientifica. E infatti in America tantissimi sono gli artisti e gli appassionati che durante le 24/48 ore di questo passaggio astrale, si cimentano in opere di egg balancing, a volte anche di portata e risonanza internazionale, ad esempio per accendere l’attenzione dei media, almeno per un giorno, su qualche causa umanitaria o ecologica. Una delle “egg balancer” (e sciamana urbana) più note in tal senso è Mama Donna Henes, che ancora oggi organizza a New York City ogni anno eventi simili. attirando migliaia di persone da tutto il mondo.

Mama Donna Henes che si cimenta in un egg balance durante uno dei suoi eventi a New York City
Mama Donna Henes che si cimenta in un egg balance durante uno dei suoi eventi a New York City

L’Egg Balancing da un punto di vista scientifico

Per quanto riguarda la scienza, ovviamente essa nega categoricamente che qualsiasi influsso celeste possa anche minimamente influire sulla messa in equilibrio verticale delle uova su un piano, affermando anzi che variabili ben più influenti su un esito negativo dell’esercizio possono essere senza ombra di dubbio il respiro della persona, il suo battito cardiaco e il possibile tremolio delle sue mani.

Nel 1947 il fisico giapponese Ukichiro Nakaya si prese addirittura la briga di provare sperimentalmente che le uova possono essere “bilanciate” sempre, indifferentemente dal periodo dell’anno, dimostrando addirittura che non è poi una pratica così difficile come può sembrare a prima vista. Infatti lo scienziato, testando personalmente durante il suo esperimento un gran numero di uova, si accorse che la maggior parte di esse presenta solitamente dei piccolissimi “difetti” di forma nel guscio che permettono però un più facile posizionamento delle stesse in verticale.

Il “trucco”, a suo dire, consiste nell’utilizzo intelligente proprio di queste piccole “deformità”, sfruttandole a proprio vantaggio, ovvero facendo in modo che l’uovo appoggi sul piano in tre punti di contatto distinti, requisito questo che geometricamente assicura la stabilità (uno dei teoremi fondanti della geometria afferma infatti che per tre punti passa uno ed un unico piano).

Agli stessi risultati e conclusioni di Ukichiro Nakaya pervenne anche nel 1984 un altro scienziato e astronomo, tal Frank D. Ghigo, dell’Università del Minnesota (USA).

L’Egg Balance nel Guinness dei Primati

C’è anche chi ha fatto dell’egg balancing una vera e propria tecnica sopraffina, portandola all’estremo ed entrando così nel Libro dei Record.
Brian Spotts è appunto la persona che attualmente detiene il Guinness dei Primati come uomo più veloce nel “bilanciare” dodici uova, record ottenuto e validato all’APM Mall di Hong Kong il 27 marzo 2011 (vedi video qui sotto). Brian Spotts ha poi anche battuto il record per il maggior numero di uova “bilanciate” in simultanea dalla stessa mano: ben 900 uova!

Noi di TuttoSulleGalline.it abbiamo naturalmente provato a cimentarci con l’egg balancing con alcune uova delle galline del nostro pollaio ma, al momento, non ci siamo riusciti… Evidentemente le nostre due cocche depongono delle uova così perfette e prive di qualsiasi piccola deformità, che non è possibile farle stare in piedi in verticale! 🙂
Comunque continueremo a provare…

E voi? Avete mai provato la sfida dell’egg balance? Provate, e fateci sapere nei commenti come è andata… e se volete inviateci anche una foto dell’impresa, che la pubblicheremo!

Per finire, alcune immagini significative di “uova” bilanciate!

#1 Una vera dimostrazione di egg balance estremo! Uovo in equilibrio verticale sulla punta di una matita! Incredibile!

Egg balance estremo: uovo in equilibrio verticale sulla punta di una matita

#2 La foto seguente, in una rivista americana, viene definita come uno die migliori scatti di tutti i tempi legati all’egg balance!

La migliore foto legata all'egg balance

#3 Egg Balance terrestre: uovo in equilibrio su un chiodo lungo la linea dell’equatore. I viaggiatori che si trovano ad attraversare questo asse della Terra possono cimentarsi in questa sfida…

Egg balance, uovo in equilibrio su un chiodo lungo la linea dell'equatore

#4 Egg Balance tra amici… perché l’importante alla fine e affrontare la sfida e cercare di vincerla, sempre con il sorriso sulle labbra! E poi, se si riesce a far rimanere l’uovo in piedi, leggenda narra che molta fortuna ricadrà sull’autore dell’impresa… 🙂

Egg balance come sfida tra amici

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here